home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Elettronica Generale
Qui si parla di tutto....dall'analogico al digitale, dal software all'hardware, dal semplice crepuscolare al computer.


Induttanza circuito alimentazione, valore ignoto
     
Autore Messaggio opzioni
baritonomarchetto





postato il:
02.01.2022, alle ore 13:34
Induttanza circuito alimentazione, valore ignoto 

Ciao a tutti e buon anno!

ho una batteria elettronica Nord Drum 3P alimentata a 12V DC che aveva smesso di funzionare (non si accendeva).

Una volta messa a banco, mi sono accorto che una induttanza (nominata L1) era aperta. Bypassandola (ponticellandola) lo strumento si accende e funziona.

L'induttanza è collegata immediatamente sul connettore DC, quindi è proprio il primo componente del circuito di alimentazione (dopo l'alimentatore DC, come dicevo).

Volevo sostituirla questa induttanza, ma purtroppono (1) non ho gli schemi e (2) i componenti sono tutti SMD e non c'è alcun codice scritto sopra.

Ora, volevo chiede a Voi che avete molta più esperienza di me:

1 - quali rischi corro lasciando il ponticello e non sostituendo l'induttanza? (Serve a contrastare variazioni di tensione in ingresso,se ho ben capito.)

2 - volendola sostituire, quale potrebbe essere un valore ragionevole per tale componente considerata la sua funzione?

Grazie come sempre in anticipo per l'aiuto prezioso che mi vorrete dare :)

PS: Credo aver ammazzato l'induttanza utilizzando un alimentatore per PC per lungo tempo e lasciando lo strumento sempre con lo switch su on. Ho misurato l'assorbimento e siamo sui 300 mA, quindi mi sento di escludere corti o problemi a valle dell'induttanza che ammazzerebbero in poco tempo anche la nuova.
bergio70



[pagine pubblicate]

postato il:
03.01.2022, alle ore 06:41
è un filtro.
Recuperane una da un alim. da pc.
E' più probabile che sia un filtro verso la RF che verso variazioni di tensione, poi senza schema stiamo andando a naso.



La risposta dipende solamente dalla domanda.
Rispondo nello stesso luogo e nei termini che ritengo più opportuni.
Se la cosa non piace a qualcuno... non so che farci.


http://iw1au.altervista.org/au_AXR.html

Molti altri non mi sopportano, e la cosa è reciproca.

http://www.iw1axr.eu

Daniele
baritonomarchetto





postato il:
03.01.2022, alle ore 08:38
Ciao Daniele, grazie per la risposta.
Purtroppo gli schemi in rete non si trovano, o non avrei avuto problemi a risalire al valore del componente.

Un filtro LC passabasso che isoli le RF solitamente su che frequenza di taglio dovrebbe essere calcolato? Ho notato che subito dopo l'induttanza c'è un condensatore da 4.7uF: quale potrebbe essere un valore di induttanza adeguato (in un mondo ideale) per filtrare le RF?

Grazie!
bergio70



[pagine pubblicate]

postato il:
03.01.2022, alle ore 09:48
bisognerebbe essere nella testa di chi lo ha progettato..
Lo scopo è probabilmente di lasciar furoi disturbi da radio microfono o aggeggi analoghi.
Un piccolo toroide con avvolte alcune spire di filo da 0,8 - 1 mm dovrebbe andare,
Più o meno la bobinetta che c'è all'ingresso di un alim. a commutazione.
Recupera la prima che ti viene in mano e prova.
del resto se non hai fonti di radiofrequenza nei paraggi anche il ponticello funziona...



La risposta dipende solamente dalla domanda.
Rispondo nello stesso luogo e nei termini che ritengo più opportuni.
Se la cosa non piace a qualcuno... non so che farci.


http://iw1au.altervista.org/au_AXR.html

Molti altri non mi sopportano, e la cosa è reciproca.

http://www.iw1axr.eu

Daniele
baritonomarchetto





postato il:
03.01.2022, alle ore 11:26
Ok, grazie per le risposte Daniele.

Non ho idea di quali fonti di RF volessero filtrare, ma suppongo possa esistere una best practice in questi casi.
Nel caso qualcuno ne avesse idea (anche in funzione del valore del condensatore) mi faccia sapere

Grazie!
caccamo2





postato il:
03.01.2022, alle ore 16:02
Con 10uH tagli da 20kHz in poi che dovrebbe andare bene per apparecchiature audio.


Never use ideal current sources in simulation
baritonomarchetto





postato il:
03.01.2022, alle ore 16:29
É proprio il valore a cui pensavo, ma speravo in una rassicurazione :)
Grazie!
baritonomarchetto





postato il:
03.01.2022, alle ore 20:01
Un utente del forum (che non cito perché immagino avrebbe scritto direttamente qui se avesse voluto comparire) mi ha suggerito che l'induttanza potesse essere stata messa anche per la funzione di fusibile (dunque doppia funzione: filtro + fusibile).
Per questo motivo ha senso sostituirla con un equivalente (nel caso degli SMD stesse dimensioni dunque) piuttosto che lasciare il ponticello.

Ha senso e avevo già ordinato il componente

Grazie veramente a tutti per l'aiuto!
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2022 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale