home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Robotica, CNC, 3D
Finalmente un posto dove poter discutere di robotica di CNC e stampanti 3D, scambiarsi idee, progetti ed opinioni. Partecipa anche tu...


Collegamenti di un modulo laser per cnc
     
Autore Messaggio opzioni
s_ballo





postato il:
04.01.2022, alle ore 13:54
Collegamenti di un modulo laser per cnc 

Ciao a tutti. e scusatemi se non sarò troppo sintetico.

Come espresso più volte in giro per il forum, sto tentando di fare l'upgrade ad una mia macchinetta laser cinese. La meccanica è ancora prestante, ma il laser (che per carità funziona) è un 250mW con solo on-off, e volevo metterne uno più potente ma soprattutto con la possibilità di controllarne la potenza per poter incidere "in scala di grigio" (controllo PWM)

Scoperto che la scheda di controllo non ha questa possibilità, ho provveduto ad acquistare un kit clone Arduino Uno + CNC shield + controllori + endstop + accessori vari. Mi sono documentato sul come montarla, settare i micropassi, collegare i motori, ma non sono riuscito a capire come collegare il laser con controllo PWM.

So che la scheda è compatibile con GRBL, e quindi, per tentare la via più semplice in assoluto, pensavo di usare Laser GRBL sia per scrivere il firmware sia per poi generare i gcode (almeno ho capito che con Laser GRBL si può partire da una scheda Arduino UNO "vergine" e arrivare a incidere senza dover passare per altri software e/o senza dover modificare parametri nel file config.h di GRBL)

Non ho ancora fatto prove e nemmeno ho acquistato il laser perché appunto non ho ancora capito come fare. Laser GRBL ho capito inviare i segnali PWM dal pin D11, ma a me il D11 dovrebbe coincidere con l'endstop, e quindi nada.

Ho letto della sopra citata modifica del file config.h con la quale invertire il pin D11 con il D12, ma prima di avventurarmi ho pensato di scrivervi per sapere se era necessario farla, o se in Laser GRBL magari avessero già provveduto a tale modifica.

E fino qui sono i dubbi sul controllo dell'intensità. Restano ancora quelli sull'alimentazione.
Ho capito che i motori prenderanno corrente direttamente dalla scheda, la quale è alimentata a 12V, ma il laser va alimentato a parte o anche'esso prende corrente dalla scheda?

Sperando di non avervi tediato, finisco con postare l'immagine del kit e i collegamenti del cnc shield

s_ballo





postato il:
04.01.2022, alle ore 14:01
Guardando i collegamenti della scheda, e vedendo che il D11 coincide con l'endstop Z, che in una Laser non ha senso di esistere, mi è venuto il pensiero di lasciare il mondo come sta e collegare il PWM del laser (normalmente dei tre rosso-nero-giallo, quello giallo) al pin contrassegnato con Z+.

Potrebbe essere una idea che aggira il mio problema del controllo PWM, anche se non in maniera ortodossa?
rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
04.01.2022, alle ore 18:10
Io utilizzo LinuxCNC perciò non so esattamente come funziona grbl.
Però so che c'è il file di configurazione dove puoi settare tutto quello che serve.
A cominciare dai PIN di in out alla direzione dei motori, dagli home agli endstop, etc etc.
Come d'altra parte in tutti i programmi CAM, altrimenti non potrebbe funzionare nulla.
rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
04.01.2022, alle ore 18:17
Per quanto riguarda la scelta del laser dipende se vuoi solo incidete o anche tagliare, e da quali materiali vuoi lavorare.

Tieni conto che i Watt dichiarati sono quelli di consumo, devi invece vedere i Watt ottici.
Come marca i più usati sono i Neje o gli Ortur.

Se non hai grosse esigenze potresti prendere un 20 W o un 40W (di consumo) se puoi spendere un po' di più, riesci a tagliare anche il compensato. Logicamente anche un alimentatore adeguato

Ricordati gli occhiali, che siano marchiati sulle lenti.
s_ballo





postato il:
04.01.2022, alle ore 19:06
Grazie rcc.roberto per le indicazioni.

Per quanto riguarda la potenza, pensavo un 40W totali, 5500mW di potenza ottica dichiarati, ma di marca sempre cinese (un Ortur costa quasi il doppio...), così da poter tagliare anche balsa e compensato 3mm, che per quello che ho in mente io (o meglio la mia compagna) è sufficiente.
Anche se trovarli con il fascio laser quadrato non è così semplice, ma mi accontentavo anche di uno con il fascio rettangolare che non fosse però con un rapporto di massimo 1:2 tra le misure dei lati del rettangolo. (vabbè divagazioni di poco conto)

I soldi che non spendo nel laser li spenderò negli occhiali, perché poco mi fido di quelli che ti regalano con il laser.

Mi resta però il dubbio (ammesso di aver risolto in un modo o in un altro la questione pin dei PWM): il laser come lo alimento?
I cavetti che vedo in dotazione a tutti, a parte fare la differenza tra PWM e TTL, per l'alimentazione hanno ad ogni capo gli 'spinotti' per la morsettiere che solitamente si trovano sulla scheda, che se da una parte si innestano nel laser (o nella sua schedina di controllo), dall'altra dove li metto?

Intanto continuo a cercare nel vasto mare della rete :)
rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
04.01.2022, alle ore 22:27
Io ho utilizzato un alimentatore da 12V e vado direttamente allo spinotto del laser.
Poi dalla parallela del computer (uso la parallela non l'USB) dal PIN di uscita che ho prefissato vado al pin PWM del laser.
Ho però fatto delle prove con l'oscilloscoppio per quantificare la larghezza del PWM
s_ballo





postato il:
05.01.2022, alle ore 07:56
Ahimè la parallela nel mio pc l'hanno ormai eliminata e ahimè ahimè usare un oscilloscopio è troppo complesso per la mia poca esperienza e cultura in materia.

Però come si suol dire la notte porta consiglio (assieme al tempo di cercare in rete), e ho la riprova che anche altri hanno collegato il laser direttamente all'alimentazione e il cavo del segnale PWM al pin contrassegnato nel cnc shield come Z+ (ovviamente rinunciando all'endstop Z che nel laser tanto non serve)

Questo vuol dire che devo solo rimediare testa laser e cavetteria utile a fare tutti i collegamenti (o prolungare gli esistenti).

E darmi alle prove, sperando di aver capito bene tutto :)

Giuro che se ci riesco farò anche io il mio onorevole thread-tutorial
s_ballo





postato il:
05.01.2022, alle ore 19:55
Ultima domanda: il circuitino di cui provo a mettere il link potrebbe trasformare il mio laserino on-off in un laserino con controllo PWM?

Cioè è possibile, invece del potenziometro, collegare la scheda cnc shield per poter fare le prove di controllo pwm con il mio laser, senza aspettare un mese e più che arrivi dalla Cina?

https://www.amazon.it/Regolatore-Velocit%C3%A0-Contr…



rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
05.01.2022, alle ore 21:40
Mi pare proprio che non vada bene.
Però da Arduino puoi prelevare una uscita PWM, metti in un ingresso un potenziometro e programmi un PWM in uscita che cambi con il valore del potenziometro.
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2022 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale