home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: chiacchiere
Suggerimenti, opinioni, segnalazione siti e discussioni a tema libero. (evitate post sul sistema dei livelli, per eventuali richieste e suggerimenti usate l'apposita scheda contatti)


THEREMINO
     
Autore Messaggio opzioni
still



[pagine pubblicate]

postato il:
04.06.2017, alle ore 07:18
THEREMINO 

THEREMINO. Apro questo thread per discutere del sistema in un unico posto,evitando di disperdere info per il sito. Buon lavoro.


Nulla da dichiarare
theremino




una ogni 10 livelli


postato il:
04.06.2017, alle ore 08:11
still:
THEREMINO. Apro questo thread per discutere del sistema in un unico posto,evitando di disperdere info per il sito. Buon lavoro.

Ottima idea, proprio il posto giusto per dei chiacchieroni come noi thereminici!




Ricongiungere il mondo digitale con il mondo reale e concreto.
schottky





postato il:
04.06.2017, alle ore 11:00
Salve,
Voglio essere il primo a fare una proposta concreta ai nostri amici sviluppatori di Theremino. Data la natura del sistema esso è particolarmente adatto a costituire il nucleo di attrezzature da laboratorio, unendolo con quella che è la piattaforma in assoluto più diffusa, comoda ed efficiente esistente al mondo per fare elaborazione dati in laboratorio cioè Matalb ne verrebbe fuori uno strumento potente. Il maggiore vantaggio sarebbe quello di non dover utilizzare le interfacce (e gli algoritmi di calcolo) standard proposti dal team di theremino, ma di poter sviluppare i propri strumenti usando una linguaggio tremendamente semplice e potente come è Matlab.
La cosa da fare sarebbe quella di entrare nel "club" di Mathworks scrivendo le funzioni di supporto secondo la logica del "Mathworks Hardware Support" https://it.mathworks.com/hardware-support/home.html?s_tid=sr…
cosa che ritengo sia molto semplice per gli sviluppatori che hanno scritto tutti quei pacchetti di software per Theremino. Questo consentirebbe al sistema di entrare non solo nelle case di tantissimi hobbisti, ma anche in tutte le Università e Centri di ricerca.



Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
double_wrap




una ogni 100 livelli
una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
04.06.2017, alle ore 15:54
schottky:
[CUT] unendolo con quella che è la piattaforma in assoluto più diffusa, comoda ed efficiente esistente al mondo per fare elaborazione dati in laboratorio cioè Matalb ne verrebbe fuori uno strumento potente. [CUT]


Condivido al 1000% la proposta.
Mi permetto solo di aggiungere di prevedere anche la compatibilita' con OCTAVE, il sw (quasi) compatibile con matlab ed open source degli squattrinati, che usa una interfaccia col mondo esterno ridotta
https://www.gnu.org/software/octave/
https://octave.sourceforge.io/instrument-control/








"se peso cado, ma se cado non peso"
adamatj.altervista.org
schottky





postato il:
04.06.2017, alle ore 21:01
Comprendo e condividerei se fosse pratica, l'idea di double. In realtà la compatibilità tra octave e MATLAB è completa per quanto riguarda il linguaggio base, ma si perde non appena vi incominci ad andare sottopelle. Il vantaggio di MATLAB è la presenza di migliaia di toolbox in ogni campo dello scibile umano, la maggior parte gratuiti, il problema è che in genere questi non sono compatibili con i vari cloni compreso octave.
Del resto chiunque sia studente o in qualche modo riesca a frequentare un laboratorio di ricerca riesce ad usare un PC con il software, inoltre chiunque possa dimostrare di essere studente, può acquistare la versione student che comprende MATLAB, simulino, è una dozzina di toolbox di grande interesse ed utilità per circa 150€



Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
schottky





postato il:
04.06.2017, alle ore 21:12
Comunque ben venga una applicazione per octave e magari una per Scilab, il clone francese sviluppato a INRIA che da una parte è molto meno clone per quello che riguarda la sintassi base ma molto più vicino a MATLAB per quanto riguarda le possibilità applicative.
Vorrei ricordare che la potenza di MATLAB ridiede si nella semplicità di uso e nella vastità di applicazioni, ma anche, e direi soprattutto nella efficienza e previsione degli algoritmi originali, che a volte hanno prestazioni veramente stupefacenti. In questo senso non è un caso che l'autore della versione originale di MATLAB nonché capo della società Mathworks e quel Clive Moler che ha scritto il cuore delle librerie LINPACK e EISPACk che rappresentano il cuore della algebra lineare numerica moderna



Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
schottky





postato il:
04.06.2017, alle ore 21:14
Previsione->precisione


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
04.06.2017, alle ore 22:13
A me piaceva anche previsione, nel senso che gli algoritmi fondamentali fossero talmente robusti e previdenti, da reggere e fornire risultati attendibili anche nelle applicazioni future con finalità diverse.


anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
05.06.2017, alle ore 09:13
Una domanda.
Alcuni anni fa avevo apprezzato il sistema Phidget per la possibilità di controllarlo direttamente da Excel, avendo driver di non quale tipo. In pratica si impostava la maschera con Excel, si inserivano tutti i calcoli necessari, i comandi di salvataggio, di confronto graafico con i dati storici ecc e poi si utilizzavano chiamate alle funzioni del driver ( penso dll, ma non me nen intendo molto).

Il tutto in maniera decisamente semplice, usando solo VBA di Excel.
Quando realizzai l' accrocchio non avevo mai visto da vicino una MCU (un PIC nel caso del Phidget), sapevo che esistevano ma nulla di più. Non sapevo ovviemente programmarle e neppure esattamente cosa potessero fare.
Da totale inesperto, con una semplice conoscenza base di VBA, avevo messo insieme rapidamemte un sistema di monitoraggio della salute delle batterie di una ventina di gruppi di continuità: il sistemino semplicemente avviava (anche in sequenza) una scarica del gruppo di continuità su una resistenza da 100W (a 230v) e monitorava la variazione di tensione. Lo scopo era vedere nel tempo, esempio ogni 6 mesi, la variazione del tempo di protezione dei 20 UPS su un carico reale (standardizzato su 100W) e -per confronto con i dati precedenti- capire quanto ci si poteva fidare dell' UPS o se fosse il caso di cambiare le batterie.

Non è un applicazione complessa, potrebbe essere fatta in molti modi, ma il fatto di scriverla dentro Excel ha semplificato le cose.

La domanda è: esiste con il sw di Theremino la possibilità di accedere alle sue funzioni dall' interno di Excel usando VBA?

theremino




una ogni 10 livelli


postato il:
05.06.2017, alle ore 19:54
Non rispondo frase per frase ma abbiamo letto attentamente tutte le proposte e ringraziamo per i suggerimenti.

Devo però deludervi sulle nostre possibilità, siamo tre mezzi programmatori in tutto e abbiamo già moltissimo da fare per completare i progetti attuali. Alcuni dei quali, ad esempio gli elettrodi per ECG e EEG senza contatto (Nota 1), o lo spettrometro per le polveri sottili, o la applicazione Meteo, attendono da tempi indecenti di essere finiti.

(Nota 1) Sarebbero utilissimi ad esempio ai veterinari per non tagliare il pelo o infilare aghi. E anche a chi opera in paesi sottosviluppati, dove i cerotti con il Gel una volta finiti sono difficili da reperire.

Ora stiamo cercando di migliorare le applicazioni che già ci sono, ad esempio arrivare in tempo a migliorare Theremino Buttons prima che l'utente di GRIX "guzzj" si accorga che manca la TextBox ridimensionabile per presentare i suoi RPM del motore grossi-grossi in mezzo allo schermo. E che succede se gli manca? Che poi deve utilizzare un qualche linguaggio di programmazione. Certo potremmo fargli noi la applicazione per i motori in breve tempo... ma è meglio espandere la applicazione Buttons, così potranno utilizzarla anche altri senza doversi "trasformare in programmatori improvvisati".

E abbiamo anche grandi progetti in corso, ad esempio tutta la parte IOT, che permetterà di slegarsi dal cavo USB e attuare l'input-output anche via WiFi e Rete.


E ora veniamo alle risposte:

1) Probabilmente la proposta più facile da realizzare sarebbe accedere agli slot attraverso VBA, anzi credo che qualcuno lo abbia già fatto ma non saprei dirvi come fare e nemmeno dove andare a cercare.

2) Tutto si potrebbe fare basterebbe avere molto tempo. Purtroppo noi non lo abbiamo quindi dovremmo (dico dovremmo, quindi noi e voi insieme) trovare altri che abbiano buona volontà e tanto tempo. Nel frattempo il massimo che possiamo fare è migliorare lentamente il sistema (molto lentamente) e spiegare quello che già esiste quando richiesto.

3) Non aspettatevi troppo. Il sistema è grezzo e semplice. Abbiamo solo indicato una strada ma ci sarebbero montagne di lavoro ancora da fare. Soprattutto vari PlugIn per MathLab e altri programmoni che noi non conosciamo. Tutti questi connector dovranno farli coloro che conoscono quei programmi. Anche perché sono applicativi enormi e commerciali mentre noi ci occupiamo solo di cose piccole e Open. Naturalmente daremo tutto l'aiuto possibile e le informazioni necessarie, ma prima che io mi impari come si fa un plugin per MathLab probabilmente avremmo tutti la barba bianca.

4) Non abbiamo ancora nemmeno un modo di programmare veramente semplice e potente. Quindi prima di ogni altro cercheremo di fare un connector per Snap!, andate a vedere che meraviglia: http://snap.berkeley.edu

Sono qui per farci conoscere perché negli anni passati abbiamo scritto spesso "aiutateci" ma purtroppo nessuno si è mai fatto avanti. Quindi ora stiamo cambiando marcia e trascuriamo un po' il dovere primario (scrivere software) e cerchiamo di farci conoscere di più. Speriamo che qualcuno si accorga che ci siamo e si faccia avanti. Ma farsi conoscere è difficile. Per quanto ci diamo da fare non siamo che un bruscolino insignificante rispetto ad Arduino.


P.S.
E comunque non aspettatevi troppo, io programmo solo in VbNet su Visual Studio e solo InOut per PC. Tutto il resto è fuori dal mio orizzonte. Ma devo anche progettare l'elettronica, fare i PCB, aggiornare il sito theremino e star dietro circa cinquanta applicazioni.

E oltretutto da quindici giorni sono diventato un fannullone, passo tutto il mio tempo a scrivere su GRIX invece che lavorare. Il secondo programmatore che sarebbe "Roberto", il mago del firmware, da più di sei mesi preferisce coltivare patate. Il terzo, che è Fabrizio, lavora in una software house commerciale e la sera sta finendo il software per lo IOT (Internet Of Things).



Ricongiungere il mondo digitale con il mondo reale e concreto.
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2020 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale