home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: chiacchiere
Suggerimenti, opinioni, segnalazione siti e discussioni a tema libero. (evitate post sul sistema dei livelli, per eventuali richieste e suggerimenti usate l'apposita scheda contatti)


Telepatia
     
Autore Messaggio opzioni
diegobincoletto




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
10.12.2020, alle ore 12:14
Telepatia 

Noto sempre più frequentemente che molte persone si aspettano che gli altri capiscano cosa loro hanno in mente, semplicemente da un paio di parole che pronunciano.

Si sta perdendo L'ABITUDINE di articolare i discorsi con informazioni che mettano chi ascolta in grado capire cosa si vuole dire.
Questo accade spesso anche su questo sito.

Della serie 'Ho un problema, risolvetemelo'!

Sarà che con i social si tende ad abbrevviare tutto (frasi lapidarie) e si sono persi i canoni della conversazione, intesa come rapporto faccia a faccia, dove si ha un'interazione diretta e si capisce dall'espressione degli altri se si comunica in modo corretto.

In ogni caso penso che dovrebbe ripristinare l'abitudine di fornire le informazioni necessarie ad altri, a capire di cosa si parla.



Scusate, passavo di qua\'...
L'unica rivoluzione possibile
è quella di migliorare se stessi.
bergio70



[pagine pubblicate]

postato il:
11.12.2020, alle ore 09:34
sarà che spesso manca il rispetto per il prossimo.
Non ci si pone neppure la domanda.
Il post ormai datatissimo 'correttezza' posto qui sopra nessuno lo legge.
Ci si iscrive, se si ha un minimo di educazione (e non si ha fretta) si lascia il messaggino di presentazione, poi via a chiedere l'aiuto con cui si spera di ottenere (in fretta) la soluzione al proprio problema.
Se TU/NOI non capiamo nulla... chiesenefrega...
Ovviamente in queste condizioni non si risolve un solo problema a nessuno, se non per pura fortuna (una invidiabile botta di c...).

coraggio.




La risposta dipende solamente dalla domanda.
Rispondo nello stesso luogo e nei termini che ritengo più opportuni.
Se la cosa non piace a qualcuno... non so che farci.


http://iw1au.altervista.org/au_AXR.html

Molti altri non mi sopportano, e la cosa è reciproca.

http://www.iw1axr.eu

Daniele
diegobincoletto




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
11.12.2020, alle ore 10:09
Trovo lo stesso atteggiamento anche nei rapporti di lavoro, con i clienti e spesso anche con i colleghi.

Questo problema cresce con il diminuire dell'età.
Più sono giovani e più si aspettano di trovare risposte e soluzioni pronte, anzi le pretendono, spesso senza dare adeguate informazioni!

Non parliamo poi di moltissimi giovani 'manager' che hanno imparato solo a scuola non si sa quale sistema di gestione di cose che non conoscono!

Abbiamo un bel futuro, una volta dovevi imparare le cose prima di gestirle, ora si 'gestiscono' pretendendo che altri sappiano fare quello che neanche loro hanno idea di come si fa.
Infatti è aumentato in modo esponenziale l'OURSORCING , parola altisonante, ma che significa far fare ad altri le cose perchè tu non sai come fare!

Sento sempre più gente che si affida a servizi di sviluppo SW e HW via internet con tecnici in India, Pakistan, Sri Lanka, ecc.
Il più delle volte si arriva a soluzioni standardizzate e, se funzionano, di livello qiualitativo scarsissimo.

Stanno scomparendo le competenze sul territorio, i nuovi laureati non sono stati 'istruiti' a risolvere problemi, al massimo ad evidenziarli!




Scusate, passavo di qua\'...
L'unica rivoluzione possibile
è quella di migliorare se stessi.
bergio70



[pagine pubblicate]

postato il:
11.12.2020, alle ore 11:39
... e si riuscisse ad evidenziarli con una buona certezza sarebbe già un successo, il problema è che neppure il problema (!) è chiaro.
Personalmente mi astengo dal rispondere a quesiti - stupidi -, se poni un problema del genere è perchè non hai perso neppure due minuti, figuriamoci cinque, alla sua soluzione in modo autonomo.
Dal mio punto di vista - aspetta - che ti fa bene.



La risposta dipende solamente dalla domanda.
Rispondo nello stesso luogo e nei termini che ritengo più opportuni.
Se la cosa non piace a qualcuno... non so che farci.


http://iw1au.altervista.org/au_AXR.html

Molti altri non mi sopportano, e la cosa è reciproca.

http://www.iw1axr.eu

Daniele
schottky





postato il:
11.12.2020, alle ore 12:51
Tutto giusto, ma il motivo principale per cui si ricorre all'outsourcing è che costa di meno e pone molti meno problemi, oltre allo sviluppo di software e di progetti non dobbiamo dimenticare il vergognoso ricorso al lavoro interinale a cui ricorrono anche le nostre più grandi aziende. Il risultato è una marea di giovani (e purtroppo anche non più giovani) che lavorano come se fossero dipendenti ma che vengono denominati 'consulenti' e pagati molto meno di quanto dovrebbero, e si possono 'licenziare' senza problemi.
L'atteggiamento di Diego però mi sembra, come al solito, un tantino razzista, e strano per una persona che dice di conoscere il mondo. Uno dei motivi per cui per sviluppare progetti a nazioni come l'India e il Pakistan etc è per il basso costo ma anche perchè, grazie all'ottimo funzionamento dell'istruzione universitaria quei paesi hanno dei tecnici dei settori elettronico ed informatico tra i migliori del mondo. Per convincersene basta vedete la quantità di persone di quelle provenienze di cui hanno fatto incetta i big di Silicon Valley



Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
diegobincoletto




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
11.12.2020, alle ore 16:02
Non ci vedo niente di razzista, non era mia intenzione.

Distinguiamo tra competenze, quelli chi si trovano a basso costo, come dici tu, non sono stati nella Silicon Valley.
Quelli finiti li da quei paesi, non avevano una preparazione ad alto livello quando sono arrivati, ho alcuni amici che lavorano in California nel settore informatico e tutti mi dicono la stessa cosa, costano poco e di solito rendono per quello che costano o meno.
Ovviamente, in mezzo alla massa c'è qualcuno Outstanding come in ogni altra razza, hanno il vantaggio dei numeri (come la Cina).

In quanto al fatto che ci siano moltissimi laureati in quei paesi, è vero.
Purtroppo, come quì, una laurea non garantisce competenze, per vari motivi.

Alla fine il vero valore lo vedi sul campo, non dalle qualifiche formali!




Scusate, passavo di qua\'...
L'unica rivoluzione possibile
è quella di migliorare se stessi.
FrancoGual



[pagine pubblicate]

postato il:
11.12.2020, alle ore 16:57
Io aspettavo. che qualcuno, desse del razzista, omofobo ecc ecc... ma siete peggio di Karima Moual, dici una cosa e capisce sempre e solo razzismo, omofobia....


Anche il viaggio più lungo inizia con un piccolo passo.
Si vis pacem, para bellum!!!
Mark Zuckerberg ha reso suoi schiavi milioni di persone senza che se ne rendessero conto. F.G.
<Avete vinto voi,ma almeno non riuscirete a considerarmi vostro complice> Da Mediterraneo.
Inferno,Canto III,verso 51 Virgilio dice.........
schottky





postato il:
11.12.2020, alle ore 20:02
Come al solito non si capisce nulla, non è che sono bravi perché vanno in America vanno in America perché sono bravi, io ho selezionato persone di quei paesi per corsi avanzati post laurea e sono rimasto impressionato dai livelli di preparazione, invece in generale gli americani non mi hanno impressionato per nulla


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
schottky





postato il:
11.12.2020, alle ore 20:06
@Franco a volte il problema più grave non è il razzismo o l'omofobia ma la stupidità


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
caccamo2





postato il:
11.12.2020, alle ore 20:31
In effetti non e' una ma ben due, le affermazioni discriminatorie, una piu' velata sull'etnia:
diegobincoletto:
Sento sempre più gente che si affida a servizi di sviluppo SW e HW via internet con tecnici in India, Pakistan, Sri Lanka, ecc.
Il più delle volte si arriva a soluzioni standardizzate e, se funzionano, di livello qiualitativo scarsissimo.

in effetti, te lo concedo, dato che possono esserci altri fattori in gioco, come ad esempio la burocrazia, l'intenzione del collegamento tra le due frasi potrebbe non esserci, purtroppo ti sei poi tradito:
diegobincoletto:
in mezzo alla massa c'è qualcuno Outstanding come in ogni altra razza

etnia diego, si dice etnia, la razza umana e' una sola, se impari la differenza e' un buon modo per non sembrare razzisti.

L'altra sparata molto piu' evidente e' quella riguardo all'eta' anagrafica
diegobincoletto:
Questo problema cresce con il diminuire dell'età.
Più sono giovani e più si aspettano di trovare risposte e soluzioni pronte, anzi le pretendono, spesso senza dare adeguate informazioni!

qui c'e' poco da capire o interpretare, l'affermazione e' tanto chiara quanto falsa. A titolo di esempio posso portare la mia personale esperienza che dimostra l'esatto contrario, siamo 1 a 1, palla al centro, gne gne.

Basterebbe questo ma siccome sono pignolo, ricordo che le affermazioni cosi' categoriche richiedono un minimo di dati a supporto con tanto di fonti, quelle cose innominabili per molti ma che per fortuna ci permettono di distinguere ancora il vero dal falso.

La scarsa capacita' di comunicazione, se non legata a situazioni cliniche particolari, e' semplicemente una delle espressioni di analfabetismo di tipo funzionale. La diffusione dell'analfabetismo in generale cresce con l'eta' della popolazione per ovvie ragioni storiche, dunque non dovrebbe essere difficile intuire che sia molto piu' probabile un trend opposto a quello descritto dal caro diego.
https://www.repubblica.it/online/societa/analfabeti/analfabe…
Riassumendo, diego, loro si esprimono correttamente, il problema e' tuo che non li capisci. Oppure, come spesso accade, il tentativo di corretta comunicazione ha luogo ma dall'altra parte l'interlocutore ha altro per la testa.
Per spiegare qualcosa a qualcuno occorre che ci sia qualcuno ad ascoltare, da soli e' difficile.

Due parole sull'outsourcing sono doverose, qualcosa l'ha gia' anticipato schottky, aggiungo che non sono i social la causa delloutsourcing, come il tuo pessimo intuito ti suggerisce, si fa outsourcing perche:
-i dirigenti, tipicamente dei matusa, hanno le braccine corte e non investono in personale qualificato e strumentazione
-le giovani eccellenze vanno via dall'italia per il motivo di cui sopra, rimane dunque la seconda scelta.

Che fatica...anche questo conferma che lo sfogo era evitabile, magari attraverso un confronto con un non coetaneo, ce l'hai un amico tra i 'enti-enta? Parlaci un po dai, non posso spiegarti tutto io ogni volta.
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2021 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale