home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: chiacchiere
Suggerimenti, opinioni, segnalazione siti e discussioni a tema libero. (evitate post sul sistema dei livelli, per eventuali richieste e suggerimenti usate l'apposita scheda contatti)


Perche' il pane si fa di notte?
     
Autore Messaggio opzioni
caccamo2





postato il:
18.12.2020, alle ore 21:09
Perche' il pane si fa di notte? 

Ogni sera uscendo da lavoro incrocio le dita per trovare ancora del pane fresco, quando rimane qualcosa e' l'integrale ormai secco come il cartongesso, al supermercato solo il decongelato, brutta cosa.
Pare ovvio che le generazioni piu' in la con gli anni facciano a gara la mattina per finire le scorte, lo accetto senza rancore.
Mi pare di capire che inizino di notte in maniera che sia pronto la mattina presto, lodevole.
Ma voi la spesa la fate di mattina? Vorrebbe dire uscire, rientrare e uscire ancora, inefficiente.
Io credo, lo dico senza averne certezza, che la maggior parte delle famiglie faccia la spesa alla sera.
Ora dato che sembra sia un mestiere in declino proprio in ragione degli orari, non avrebbe piu' senso farlo di giorno in maniera che sia pronto la sera?
O due run, accontentando tutti e aumentando occupazione. Cioe' non vorrei sembrare arrogante ma delle volte c'e' l'impressione che ci siano delle regole totalmente inutili e controproducenti e che non vengano cambiate semplicemente perche' nessuno si fa la domanda.
Voi ve lo siete mai chiesto, perche' il pane si fa di notte?
rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
18.12.2020, alle ore 21:13
Beh, il consumo maggiore è a pranzo... casa o ristoranti, se poi ci metti la merendina a metà mattina, mi sembra logico che sia fatto la mettina presto.
Se lo si fa la sera è poi duro a pranzo.
rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
18.12.2020, alle ore 21:14
Comunque, io lo prendo uno volta a settimana, congelato subito e poi micronde, è ottimo... logicamente dipende anche dal tipo di pane.
guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
18.12.2020, alle ore 21:16
perché il pane si compra al mattino e si mangia fresco sia a mezzogiorno che alla sera, tranne la domenica che te lo devi mangiare posso. se calcoli solo la lievitazione non industriale hai già tutte le risposte.
caccamo2





postato il:
18.12.2020, alle ore 21:27
A pranzo mangio in mensa e purtroppo e' industriale, almeno la sera vorrei del pane fresco.
Congelato per congelato a quel punto tanto vale prenderlo al supermercato che in teoria la procedura e' piu' controllata.
Non che sia un gran mangiatore di pane, anzi, il contrario, lo mangio solo se e' veramente buono, forse anche un po' per questo che subisco la cosa.
guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
18.12.2020, alle ore 21:35
purtroppo la sera non avrai un pane appena sfornato, però potresti prendere in considerazione di cuocertelo tu, ti assicuro che non ci vuole molto e almeno una volta a settimana ti mangi una pagnotta come se fosse appena sfornata.
schottky





postato il:
19.12.2020, alle ore 07:12
Però il pane 'tradizionale' di cui viene lamentata la mancanza è sempre stato noto pe la suo duratura freschezza, il famoso pane 'di una volta' si faceva in casa una volta alla settimana. Ora si può acquistare il pane di Altamura che viene distribuito in tutta Italia, conserva la crosta croccante e la mollica soffice per molti giorni. Se poi è la voglia del 'pane caldo' è un altro discorso ma si può realizzare solo in particolari condizioni, realizzate solo in piccoli centro, nel paese vicino al mio (distanza 1Km da casa mia) vi è un panificio artigianale che fa ben tre 'sfornate' al giorno riscuote un grande successo dopo un'oretta dalla sfornatura in genere è finito. Il fornaio la pensa più o meno come caccamo2 una volta che sono andato verso le 13 chiedendo una pagnotta mi disse che la sfornata delle 11 era terminata, 'le posso dare 1kg, ma è vecchio' è stato sfornato stamattina alle 6


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
caccamo2





postato il:
19.12.2020, alle ore 09:13
schottky:
Però il pane 'tradizionale' di cui viene lamentata la mancanza è sempre stato noto pe la suo duratura freschezza, il famoso pane 'di una volta' si faceva in casa una volta alla settimana. Ora si può acquistare il pane di Altamura che viene distribuito in tutta Italia, conserva la crosta croccante e la mollica soffice per molti giorni. Se poi è la voglia del 'pane caldo' è un altro discorso ma si può realizzare solo in particolari condizioni, realizzate solo in piccoli centro, nel paese vicino al mio (distanza 1Km da casa mia) vi è un panificio artigianale che fa ben tre 'sfornate' al giorno riscuote un grande successo dopo un'oretta dalla sfornatura in genere è finito. Il fornaio la pensa più o meno come caccamo2 una volta che sono andato verso le 13 chiedendo una pagnotta mi disse che la sfornata delle 11 era terminata, 'le posso dare 1kg, ma è vecchio' è stato sfornato stamattina alle 6


mi sento meno solo, cercero' l'altamura entro i 30km e non nei capoluoghi di provincia.
rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
19.12.2020, alle ore 10:01
Veramente il pane -di una volta- lo facevano 2 volte all'anno, hanno di recente fatto un servizio alla televisione.
ENRICO51





postato il:
19.12.2020, alle ore 10:32
Mi fate tornare ragazzo. Eravamo 6 ragazzi più mia madre e mio padre, mia madre faceva il pane, come dice schottky, una volta la settimana, sei pagnotte da 2/3 chili. Ricordo che preparava un piccolo impasto con la pasta madre, poi la mattina presto, quando dormivamo ancora tutti, lei si alzava ed impastava una decina di chili di farina con l'impasto lievitato e un paio di chili di patate lessate e schiacciate. Verso mezzogiorno-l'una accendeva il forno e preparava le pagnotte che lievitavano ancora finché il forno non era pronto, il che avveniva in un paio d'ore. Altre due ore e il capolavoro veniva sfornato e vi giuro che quel profumo non lo dimenticherò mai. Ora mia moglie dice che sono troppo esigente per il pane e non posso che darle ragione. Lei cerca sempre pane particolare, a lievitazione naturale, cotto nel forno a legna e spesso è un buon pane ma è una imitazione di quello di quando ero ragazzo. Quando vado dalle mie sorelle, ancora lo fanno allo stesso modo, ritrovo un po quei sapori, anche se il grano non è più quello coltivato da noi e la farina non è più macinata a pietra in un vecchio mulino ad acqua. Nonostante tutto resto un gran mangiatore di pane che uso per accompagnare quasi tutte le pietanze, eccetto la pasta. a volte ci provo anch'io a fare il pane, ho anche il forno a legna, ma i risultati sono scadenti.


L'uomo ha diviso l'atomo ma non sa dividere il pane
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2021 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale