home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Elettronica Generale
Qui si parla di tutto....dall'analogico al digitale, dal software all'hardware, dal semplice crepuscolare al computer.


Relè statico 12Vdc 400A - aiut...
     
Autore Messaggio opzioni
FrancoGual



[pagine pubblicate]

postato il:
29.07.2020, alle ore 16:23
Non sono proprio stagni, sono al massimo resistenti agli schizzi ma la salsedine è terribile.
Anche se un static relay fatto in casa la cosa che gli verrà meglio è andare in corto un ramo e farti fare le piroette,,, se tutto va bene.
Comunque esistono contattori a 12 volt per svariate centinaia di ampere a servizio intermittente.
Praticamente come quelli dei motorini di avviamento.Si usano per azionare le elettropompe idrauliche sui camioncini, le cosidettte sponde mobili.
E sono più che sigillati. ma ne servono sempre 4...



Anche il viaggio più lungo inizia con un piccolo passo.
Si vis pacem, para bellum!!!
Mark Zuckerberg ha reso suoi schiavi milioni di persone senza che se ne rendessero conto. F.G.
<Avete vinto voi,ma almeno non riuscirete a considerarmi vostro complice> Da Mediterraneo.
Inferno,Canto III,verso 51 Virgilio dice.........
FrancoGual



[pagine pubblicate]

postato il:
29.07.2020, alle ore 16:27
Aggiungo, avendoli usati quelle PORCHERIE!! Sono 70 Ampere i contatti, i 200 li reggono una volta o due...
Smettiamola di comprare sempre sulla rete, passate dai negozi e maneggiateli...



Anche il viaggio più lungo inizia con un piccolo passo.
Si vis pacem, para bellum!!!
Mark Zuckerberg ha reso suoi schiavi milioni di persone senza che se ne rendessero conto. F.G.
<Avete vinto voi,ma almeno non riuscirete a considerarmi vostro complice> Da Mediterraneo.
Inferno,Canto III,verso 51 Virgilio dice.........
luca2772





postato il:
29.07.2020, alle ore 16:57
Bravo Franco!

Si, i 2 teleruttori attualmente a bordo (che causa ossidazione hanno fatto una bella fumata...) sono meccanicamente uguali ai contattori dei motorini di avviamento. In effetti anche i motori delle eliche di manovra sono esattamente uguali a quelli di avviamento, con tanto di carboncini sostituibili.
E come quelli di avviamento vanno fatti raffreddare fra un ciclo e l'altro, altrimenti si fuma lo smalto e vanno in corto le spire...

Quella del MOSFET in corto sarebbe una bella fregatura, dato che lo stacca batteria è a prua.
Franco, scusa, per quale motivo dovrebbe accadere? Sono dispositivi che nascono per applicazioni industriali. Se si resta nell'area SOAR durano anni ed anni...
FrancoGual



[pagine pubblicate]

postato il:
29.07.2020, alle ore 17:56
Se devi fare un gruppo solid state devi procurarti qualcosa che regga in partenza la corrente in gioco, fare paralleliin casa non è mai cosa buona a quelle correnti, basta poco e la corrente potrebbe fluire in un solo semiconduttore mettendolo fuori uso (corto), se si apre, poi si rompono a cascata gli altri.
Quindi vedi tu.....



Anche il viaggio più lungo inizia con un piccolo passo.
Si vis pacem, para bellum!!!
Mark Zuckerberg ha reso suoi schiavi milioni di persone senza che se ne rendessero conto. F.G.
<Avete vinto voi,ma almeno non riuscirete a considerarmi vostro complice> Da Mediterraneo.
Inferno,Canto III,verso 51 Virgilio dice.........
guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
29.07.2020, alle ore 19:56
teleruttori come da impianto originale, non andare ad imbegolarti con migliorie che se dovesse succedere qualcosa ce l'hai pure sulla coscienza se non passibile di denuncia comunque se da diporto si seguono le regole del costruttore o chi ha montato l'imbarcazione, piuttosto rendi stagno il contenitore, ma a quei livelli devi ricordargli al tuo amico che la manutenzione costa cara. per gli impianti da diporto si può trovare benissimo sia i 12 che i 24v, dipende da come è stata allestita e il motivo di uso, non esiste una vera e propria regola.
luca2772





postato il:
30.07.2020, alle ore 08:41
@Franco:

Infatti non voglio fare paralleli di semiconduttori. Anche in ambito industriale è cosa rara.


@guzzj:

Nel diporto ho visto impianti che gli umani non potrebbero nemmeno immaginare...
E non lavori fatti dagli armatori, ma dai cantieri: cavi buttati a caso e non fissati; giunte nastrate (non con auto agglomerante); impianti sotto dimensionati (ma fatti pagare cari)...
Io di mestiere faccio il collaudatore, mi è stato chiesto un supporto e - dato che alte correnti e basse tensioni (continue) non sono la mia specializzazione - ho chiesto un supporto. L'impiantistica navale è per me una passione, tant'è che la mia barchetta l'ho acquistata "solo scafo" e tutti gli impianti me li sono fatti io (compreso il salpa ancora, che pure lui come assorbimenti non scherza...)

Usare un contattore elettro meccanico in ambiente umido e salino per me è cercarsi rogne (faccio il cattivo: è cercarsi lavoro post garanzia).
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
30.07.2020, alle ore 08:59
Chissà se un compressore con due eiettori potrebbe funzionare


anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
30.07.2020, alle ore 09:00
non dirlo a me, avro allestito più di 300 imbarcazioni da diporto, sia per lago che per mare, ma di installazioni fatte bene le posso contare su una mano, come ti ho già scritto io monterei i suoi teleruttori, e mi focalizzerei di più sul isolare ad hoc della cabina elettrica, onestamente non mi fiderei, le correnti in gioco sono elevate, soprattutto in spunto. poi ognuno fa come meglio crede.
FrancoGual



[pagine pubblicate]

postato il:
30.07.2020, alle ore 09:08
Se vuoi fare il figo, oltre che più sicuro sarebbe si usare semiconduttori ma pilotati in PWM per avere una partenza rampata e limite di corrente sempre sotto controllo, di sicuro è più complicato ma dura di più.



Anche il viaggio più lungo inizia con un piccolo passo.
Si vis pacem, para bellum!!!
Mark Zuckerberg ha reso suoi schiavi milioni di persone senza che se ne rendessero conto. F.G.
<Avete vinto voi,ma almeno non riuscirete a considerarmi vostro complice> Da Mediterraneo.
Inferno,Canto III,verso 51 Virgilio dice.........
luca2772





postato il:
30.07.2020, alle ore 10:52
@guzzj si, era la prima ipotesi, ma la barca è anziana, il gruppo thruster obsoleto e non si trovano i ricambi. Refittare con un gruppo nuovo significa spendere 2-3000€ solo di materiale e probabilmete rifare il tunnel perché diametro non compatibile con i bow thruster attualmente in commercio.

@Franco, ci ho pensato e subito scartata l'ipotesi (per via della corrente).
Sto valutando di sostituire il vecchio motore a spazzole con un brushless e relativo inverter, solo che i costi sono elevati e il mio amico è non è un milionari (la barca è del 1993).
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2020 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale