home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Elettronica Generale
Qui si parla di tutto....dall'analogico al digitale, dal software all'hardware, dal semplice crepuscolare al computer.


Amplificatore RF
     
Autore Messaggio opzioni
bergio70



[pagine pubblicate]

postato il:
21.11.2020, alle ore 10:48
sposta il sensore e cerca un punto più adatto.



La risposta dipende solamente dalla domanda.
Rispondo nello stesso luogo e nei termini che ritengo più opportuni.
Se la cosa non piace a qualcuno... non so che farci.


http://iw1au.altervista.org/au_AXR.html

Molti altri non mi sopportano, e la cosa è reciproca.

http://www.iw1axr.eu

Daniele
napster32





postato il:
22.11.2020, alle ore 08:40
bergio70:
sposta il sensore e cerca un punto più adatto.


Purtroppo non posso, è un sensore a sigaretta, non posso spostare la finestra :-)
FrancoGual



[pagine pubblicate]

postato il:
22.11.2020, alle ore 09:08
Allora armati di paienza, apri il sensore, ci sarà un'ampollina di vetro, il sensore appunto.
Metti in parallelo un sensore a sigaretta commerciale, i due fili li porti al sensore radio che lo piazzi dove prende bene.



Anche il viaggio più lungo inizia con un piccolo passo.
Si vis pacem, para bellum!!!
Mark Zuckerberg ha reso suoi schiavi milioni di persone senza che se ne rendessero conto. F.G.
<Avete vinto voi,ma almeno non riuscirete a considerarmi vostro complice> Da Mediterraneo.
Inferno,Canto III,verso 51 Virgilio dice.........
napster32





postato il:
23.11.2020, alle ore 13:00
FrancoGual:
Allora armati di pazienza, apri il sensore, ci sarà un'ampollina di vetro, il sensore appunto.
Metti in parallelo un sensore a sigaretta commerciale, i due fili li porti al sensore radio che lo piazzi dove prende bene.


Proverò a vedere, intanto grazie per il suggerimento.
Altra domanda sempre a riguardo, scusate la mia estrema ignoranza in materia:
[url=https://www.amazon.it/Akozon-Amplificatore-Potenza-01-4GHZ-A…]Questo[/url] dispositivo oppure [url=https://www.amazon.it/dp/B07F1RS6P2/ref=sspa_dk_detail_0?psc…]Questo[/url] , a cosa servono? Agli estremi si connettono le semplici antennine dei classici Router Wi-Fi?
Questi prodotti prendono tutte le frequenze in zona e le amplificano?
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
23.11.2020, alle ore 13:59
napster32:
a cosa servono? Agli estremi si connettono le semplici antennine dei classici Router Wi-Fi?
Questi prodotti prendono tutte le frequenze in zona e le amplificano?


Sono amplificatori RF. Tutto ciò che arriva all' ingresso, lo ritrovi amplificato all' uscita.
Mai fidarsi di ciò che leggi nelle inserzioni cinesi. La potenza in uscita in un caso è di 150 mW (+22dBm) e nell' altro caso è dichiarata pari a 100 mV su 50 ohm (ovvero meno di 1 mW !!!!)
L' uso comune è come amplificatore RF a basso (si fa per dire) rumore in RICEVITORI o in debolissimi trasmettitori. Tieni conto che un router wifi normalmente fornisce in uscita 100 mW.

All' ingresso connetti l' uscita del tuo stadio RF ed all' uscita metti o un' antenna o un ulteriore stadio di potenza. Sono amplificatori RF che nominalmente dovrebbero avere impedenze di ingresso ed uscita attorno ai 50 ohm (nominali). A meno di TX-RX a larga banda, imho è sempre meglio usare stadi amplificatori accordati sulla frequenza di utilizzo. Usati a larga banda in un ricevitore amplificano anche ciò che non vorresti, con problemi anche notevoli di intermodulazione.

bergio70



[pagine pubblicate]

postato il:
23.11.2020, alle ore 14:32
il problema è... come lo alimenti??




La risposta dipende solamente dalla domanda.
Rispondo nello stesso luogo e nei termini che ritengo più opportuni.
Se la cosa non piace a qualcuno... non so che farci.


http://iw1au.altervista.org/au_AXR.html

Molti altri non mi sopportano, e la cosa è reciproca.

http://www.iw1axr.eu

Daniele
napster32





postato il:
23.11.2020, alle ore 14:37
MB54:
napster32:
a cosa servono? Agli estremi si connettono le semplici antennine dei classici Router Wi-Fi?
Questi prodotti prendono tutte le frequenze in zona e le amplificano?


Sono amplificatori RF. Tutto ciò che arriva all' ingresso, lo ritrovi amplificato all' uscita.
Mai fidarsi di ciò che leggi nelle inserzioni cinesi. La potenza in uscita in un caso è di 150 mW (+22dBm) e nell' altro caso è dichiarata pari a 100 mV su 50 ohm (ovvero meno di 1 mW !!!!)
L' uso comune è come amplificatore RF a basso (si fa per dire) rumore in RICEVITORI o in debolissimi trasmettitori. Tieni conto che un router wifi normalmente fornisce in uscita 100 mW.

All' ingresso connetti l' uscita del tuo stadio RF ed all' uscita metti o un' antenna o un ulteriore stadio di potenza. Sono amplificatori RF che nominalmente dovrebbero avere impedenze di ingresso ed uscita attorno ai 50 ohm (nominali). A meno di TX-RX a larga banda, imho è sempre meglio usare stadi amplificatori accordati sulla frequenza di utilizzo. Usati a larga banda in un ricevitore amplificano anche ciò che non vorresti, con problemi anche notevoli di intermodulazione.



Scusa la mia completa ignoranza, ma volevo evitare di manomettere il sensore.
Il sensore in questione è questo:
https://www.leroymerlin.it/catalogo/contatto-magnetico-ismar…
L'unica cosa che ti posso indicare è che utilizza una frequenza 868,3 MHz.
Pensavo fosse una cosa da mettere a fianco il sensore e che prendesse il segnale emesso e lo ripetesse ampliando il campo di copertura.
Scusa di nuovo ma magari sto parlando/pensando a una cosa che nemmeno esiste.
napster32





postato il:
23.11.2020, alle ore 14:40
bergio70:
il problema è... come lo alimenti??



Nel primo prodotto (parlo ovviamente da ignorante) mi sembra di vedere la possibilità di alimentarlo 5V e penso sia DC, quindi con un trasformatore penso si possa fare, giusto?
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
23.11.2020, alle ore 15:16
napster32:

Pensavo fosse una cosa da mettere a fianco il sensore e che prendesse il segnale emesso e lo ripetesse ampliando il campo di copertura.
Scusa di nuovo ma magari sto parlando/pensando a una cosa che nemmeno esiste.


Un ampli RF fa proprio quello, ma....

... arriva un segnale all' ingresso, va sull' antenna all' uscita... e l' ingresso capta il segnale all' uscita... lo amplifica e lo manda all' antenna in uscita... e viene di nuovo captato all' ingresso e viene amplificato....
... fino a saturazione.

Esistono sistemi simili implementati correttamente ( ad esempio gli ampli di segnale RX-TX per cellulari o i ripetitori wifi), ma le frequenze in-out o non sono coincidenti o sono schermate o ben separate le antenne.
Con risultati dubbi, potresti mettere l' antenna di uscita del modulo molto lontana da quella di ingresso.

bergio70



[pagine pubblicate]

postato il:
23.11.2020, alle ore 17:25
per mettergli un amplificatore devi intercettare il filo cha va all'antenna interna, portarlo all'ampli e collegare questo a una antenna, esterna a questo punto.
Lo puoi alimentare con un alim. esterno, ovviamente.
Poi che funzioni su un segnale a impulsi che è quello del sensore è un atro paio di maniche, ma non lo scopri finchè non lo fai.



La risposta dipende solamente dalla domanda.
Rispondo nello stesso luogo e nei termini che ritengo più opportuni.
Se la cosa non piace a qualcuno... non so che farci.


http://iw1au.altervista.org/au_AXR.html

Molti altri non mi sopportano, e la cosa è reciproca.

http://www.iw1axr.eu

Daniele
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2021 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale