home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Elettronica Generale
Qui si parla di tutto....dall'analogico al digitale, dal software all'hardware, dal semplice crepuscolare al computer.


Stampa 3D, CNC amatoriale ,consigli ed esperienze personali
     
Autore Messaggio opzioni
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
28.07.2020, alle ore 17:36

Non è così.

guzzj:
...
la colpa non è della stampante anche se economica, ma dell'operatore che pretende troppo senza le necessarie modifiche e l'esperienza, ti avevo detto che l'asa non era semplice,


Sorry ma l' operatore non ha alcuna colpa, in questo caso. Ho scritto che era PET-G e non ASA

MB54:
...
Da piu' di una settimana sto cercando di stampare dei supporti in pet-g, con singole stampe molto lunghe limitate a 12-14 ore (permanenza mia in ufficio). Una percentuale di scarti molto alta, dopo 4-8 ore l' estrusione si imbizzarriva, sparando il filamento in aria.


Ho stampato solo PET-G, dell' ASA non ho ancora aperto la confezione.

Le cinghie non hanno avuto problemi; il problema lo hanno avuto le fascette da elettricista usate per fissare la cinghia dell' asse Y: non costoso nylon (si fa per dire) , ma plasticaccia (forse PP) che si è allentata con la temperatura del piatto impostata per il PET-G e con le ore di lavoro.
Direi che è un evidente risparmio costruttivo, ma anche un errore di progetto . La cinghia dell' asse X ha un diverso sistema di fissaggio: non high tech, ma migliore di quello dell' asse Y.

Come ti scrissi, la A8Plus A DIFFERENZA DELLA A8, ha in partenza cinghie rinforzate con fibra: non saprei se kevlar o altri polimeri. La fibra è bianca, quindi non dovrebbe essere kevlar, che è giallino.
Comunque la cinghia non si è allungata, ma è la fascetta del bloccaggio ad asola (!!!) che si è allentato progressivamente, lasciando scorrere la cinghia fino a quando è saltata via.

guzzj:
... ti avevo detto di mettere le barre per irrigidirla, e fare tutti gli upgrade che ti servono per cominciare a stampare con materiali fuori dal comune,


Purtroppo quello che ho fatto è in PLA, tutto da buttare: non resisterà alle temperature necessarie per policarbonato o altro. Dovrò rifare tutto almeno in ASA, oltre a montare esternamente l' elettronica e quanto altro. Dovrò andare per step successivi fino ad arrivare ai materiali definitivi.
Per i cuscinetti lineari (ma anche per il resto) non trovo indicazioni sulla resistenza alla temperatura
guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
28.07.2020, alle ore 18:39
MB54:

Sorry ma l' operatore non ha alcuna colpa, in questo casoqui la citazione

purtroppo la colpa si che è tua, perché non hai controllato anche le fascette, comunque la mia era una critica in generale, solo per far capire che non è che se prendi una stampante da 15000€ le stampe escono perfette e non ci sono problemi, anzi più su si va su di qualità e i problemi aumentano, ovviamente una ditta ha anche un operatore addetto che deve gestirla, ma il sistema è identico e preciso, e comunque sono poche le ditte serie che fanno prototipazione e pezzo definitivo in casa, appunto per le problematiche e i costi che gli vanno dietro, un discorso a parte sono i siti online che ti stampano il pezzo, non entro nel merito dei costi perché sono una follia, ma quando ti arriva il pezzo è un obbrobrio, sia come qualità di stampa e soprattutto di tenuta.
come hai detto tu è la pratica e l'esperienza ad avere i risultati migliori, se mancano questi 2 fattori il risultato sarà sempre deludente.
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
29.07.2020, alle ore 07:45
Grazie.


guzzj:
purtroppo la colpa si che è tua, perché non hai controllato anche le fascette,


Le fascette che bloccano la cinghia dell' asse Y nella ANET A8Plus sono visibili solo capovolgendo la stampante (o smontando il letto caldo), cosa non proprio pratica perchè poi bisogna riallineare il piatto. In ogni caso osservare le fascette non servirebbe a nulla: sono sufficientemente strette a freddo, ma a caldo si allentano leggermente; le prime ore di stampa erano perfette, poi si allentavano e la cinghia perdeva qualche decimo, sufficiente a rovinare l' estrusione. Solo all' ultima stampa, la cinghia si è aperta e mi sono trovato un mappazzone di plastica attorno all' estrusore. Il tendicinghia Y è ben fatto, facile da registrare, ma ovviamente non può intervenire su uno scorrimento del fissaggio a caldo.

Per metà agosto voglio fare un ordine in Cina di ricambi ed upgrade. Visto che stiamo parlando di cinghie, come si caratterizza una cinghia per l' ordine ?( il passo in particolare, come si definisce?)
Ciao

guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
29.07.2020, alle ore 08:48
se non erro le cinghie sono gt2 larghezza 6mm, io ho montato quella con anima in fibra e acciaio, a me la cinghia si era proprio spezzata su una stampa lunga, ma la colpa è stata del cuscinetto tendicinghia che si era bloccato e me là consumata. cambiato anche quelli e da allora non ho avuto più problemi.
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
29.07.2020, alle ore 10:27
La cinghia a8+ è leggermente diversa dalla gt2 standard, differenza probabilmente ininfluente.

Misurare la cinghia originale A8+ non è proprio facile. Ho trovato, per la mia cinghia usata asse Y:

passo 2mm (10 denti = 20mm, se è così che si misura)
larghezza 6mm (5.92-6.1)
spessore due cinghie accoppiate (con denti incastrati) 2.15-2.28, dipende dalla pressione del calibro
spessore cinghia alla gola (senza denti) 0.80 circa. Non combacia con misura precedente
spessore cinghia al dente 1.50-1.55 circa.
ne consegue una misura approssimata del dente pari a 0,7-0,75mm


Dai dati della GT2-6 sembrerebbe spessa 1.38 mm totali (piu' sottile della mia) con dente 0,75 mm ( piu' o meno uguale alla mia)

Questo signore ha presentato un interessante blocca cinghia per la A8+ con la cinghia originale. Ovviamente non bisogna usare PLA ed affini.
https://www.thingiverse.com/thing:3938692
Dice che la GT2 sembra un poco più piccola della cinghia originale A8+, e che avrebbe presentato successivamente la modifica per usare la GT2.Non l' ha ancora fatto, ma è facile da disegnare.

In sintesi la cinghia originale a8+ appare leggermente più spessa dell gt2,ma con spessore del dente uguale. Molto probabilmente la gt2 dovrebbe andare bene per la A8+. Cercherò fra i venditori se trovo una cinghia che possa lavorare serena oltre i 100 gradi.


guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
29.07.2020, alle ore 12:43
se per te è buona, cambiagli le fascette magari mettendone 2 e via, quando si spezzerà la cambi.
dacolug



[pagine pubblicate]

postato il:
30.07.2020, alle ore 10:04
guzzj:
se per te è buona, cambiagli le fascette magari mettendone 2 e via, quando si spezzerà la cambi.


sono andato a vedere il manuale della a8, non so se parlate della stessa versione che mi è capitata , magari la hanno modificata, comunque vedo le cinghie terminate ad asola e bloccate da fascette, ma l' asola passata attorno ad un perno tondo, non mi pare gran cosa, io nella mia ho dei sistemi simili a questi

https://reprap.org/wiki/Prusa_i3_Rework_X_and_Y_axis_motions

le fascette ci sono, per tenere ferma la cinghia, ma questa viene prima infilata entrando lateralmente in una sede dentellata, una decina di denti, mi sembra più sicura come cosa, difficilmente potrebbe scivolare, ovvio che poi occorre un tendicinghia, per l' asse x ho un carrellino su cui scorre la puleggia liscia e si tende con un bullone e il suo pomello.
per la y ho messo la classica mollettina che fa fare una v alla cinghia, o meglio, ho stampato un morsettino con un bullone al centro che avvitando accentua la V premendo su tre punti, prima o poi mi faccio un carrellino per fare scorrere la puleggia, è più pratico



L'Ottomana è quella cosa
di cotone oppur di lana
che si chiama l'ottomana
perché ha sempre quattro piedi
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
30.07.2020, alle ore 11:32
Grazie, abbiamo due stampanti diverse
io ho una A8Plus e poca esperienza; GuzzJ ha anche una A8 senza plus, oltre ad una 3d chiusa e molta esperienza.

La A8Plus per la cinghia Y ha il sistema ad asole che descrivi tu: ogni asola è chiusa solo con due fascette ed è fissata su un perno. Sistema modesto se la 3d ha il piatto molto caldo, probabilmente ottimo per il PLA (i perni sono fissati al piatto).

dacolug:
.. a8, non so se parlate della stessa versione c... comunque vedo le cinghie terminate ad asola e bloccate da fascette, ma l' asola passata attorno ad un perno tondo, non mi pare gran cosa,


Buono invece il tendicinghia adottato per l' asse Y sulla A8Plus (puleggia su carrellino) e discreto il fermacinghia-tendicinghia per l' asse X.

Quando mi si è rotta la cinghia, tutto l' estrusore è stato inglobato in un malloppone di resina; in buona parte l' ho staccato, ma per il resto ci vorrà parecchio lavoro. Ripristinata la A8, farò dei fermi dentati in ASA, in modo da migliorare il bloccaggio a caldo.



guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
30.07.2020, alle ore 15:54
nella a8 la cinghia gira intorno a una vite e bloccata con 2 fascette, ma non ha i tendicinghia, ovviamente sono stati i primi upgrade, invece la a8 plus li ha già inclusi oltre ad avere un telaio diverso, ovviamente tutto è migliorabile, ma alla fine con un po di esperienza e buona volontà si risolvono tutti i problemi.
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
30.07.2020, alle ore 17:12
Per chiudere la questione ho confrontato la fascetta originale Anet A8 ( ne vengono fornite alcune in più) con una fascetta molto simile in nylon 66

Dopo aver chiuso le fascette la prova è stata fatta portando le fascette a 105° per rendere più evidenti eventuali differenze.
Dopo 1 ora a 105 ho provato ad aprire le due fascette tirandole 'ad aprire' con una corda, cercando di applicare la stessa forza (non eccessiva) .
La fascetta Anet ha ceduto parzialmente (4 denti), quella in Nylon 66 non ha fatto una piega.

Evidentemente la fascetta Anet A8 è fatta con un polimero meno resistente alla temperatura del nylon 66 , oppure i denti 'mordono' di meno: non pare in ogni caso adatta per lavorare 10-14 ore/giorno per molti giorni a stampare con piatto a 70 ed oltre gradi.
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2021 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale