home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Elettronica Generale
Qui si parla di tutto....dall'analogico al digitale, dal software all'hardware, dal semplice crepuscolare al computer.


Stampa 3D, CNC amatoriale ,consigli ed esperienze personali
     
Autore Messaggio opzioni
guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
21.08.2020, alle ore 11:17
scusa è per l'asse y, la butto li, con asa non riesci a stamparlo?
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
21.08.2020, alle ore 12:02
Il link è giusto, per l' asse X ( movimento destra-sinistra guardando). L' esecuzione è interessante e pare robusta. Purtroppo direi che non monta sulla Anet: nasce per le Creality che hanno un profilato di scorrimento per l' asse X, mentre la Anet ha due barre orizzontali, sopra e sotto, in mezzo alle quali scorre la cinghia. Ho trovato questo link che meglio illustra il montaggio sulle Creality
https://www.amazon.co.uk/Aibecy-Synchronous-Straighten-Tensi…

Mi fa piacere che esistono i tendicinghia in metallo, vedrò come adattare o prendere qualche idea.

Su Thingiverse ne esistono a dozzine, bei disegni, buon uso del CAD 3d, buona inventiva, belle esercitazioni... come quasi tutto su thingiverse, ma al sodo poi stampano in PLA che solo a guardarlo si deforma...

Ne farò uno in ASA, da tenere di scorta estrema, ma penso sia peggio di quello di serie (invece per l' asse Y, più freddo, andrebbe bene in ASA).

Il tendicinghia per l' asse X è messo subito sopra il piatto ( che andrà a 90-110°), e dietro l' estrusore. A 90° l' ASA è pappa; fra i materiali possibili c'è forse il nylon, ma anche questo dubito che resisterebbe a lungo; al momento non ho comunque nylon e non riuscirei comunque a stamparlo, ci vorrà del tempo.

Ho passato parecchi giorni a fare due tipi di lavori:

- isolamento termico del piatto. Riscaldamento molto piu' rapido dell' originale e si superano di slancio i 90°C massimi del piatto originale; sono arrivato a 110, ma dovrebbe farcela fino a 120 in camera chiusa ( non ancora provato ). Poichè il piatto disperde ancora molto calore verso il cestello di supporto ( attraverso le molle e le viti di livellamento) ho stampato in ASA (temporaneamente) rondelle e boccole per isolare termicamente il piatto dal cestello.

- camera chiusa. Fatto un primo prototipo in cartone spesso, con isolante termico all' interno e foglio di alluminio riflettente verso la stampante. Funziona bene, al momento provato con delicatezza, perchè bisognerebbe levare l' elettronica e verificare i particolari plastici. La ANET è veramente grande e il cartonato è ovviamente voluminoso; ho usato uno scatolone, troppo abbondante e con qualche problema per il montaggio del filamento. Arriva comunque a 45°C interni. Nella versione futura farò qualche modifica dimensionale, porterò esternamente l' elettronica, metterò una finestrella trasparente ed un sistema per inserire il filamento. Il tutto è molto provvisorio, fatto solo per capire: arriva comunque a 45°C interni, anche se si stabilizza lentamente ( se necessario darò una botta di IR iniziale).

guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
21.08.2020, alle ore 12:50
MB54:

Mi fa piacere che esistono i tendicinghia in metallo


penso che fare questo con una piccola cnc non sia difficile, stl è già pronto, il foro laterale lo si fa con un trapanino a colonna.
https://www.thingiverse.com/thing:4014967

una buona idea che ho visto per la camera è quella di usare il carton gesso e cerniere in modo che sia tutta richiudibile.
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
21.08.2020, alle ore 14:26


L' avevo vista ed è proprio relativamente a progetti come questo che ho scritto....

MB54:

Su Thingiverse ne esistono a dozzine, bei disegni, buon uso del CAD 3d, buona inventiva, belle esercitazioni... come quasi tutto su thingiverse, ma al sodo poi stampano in PLA che a caldo solo a guardarlo si deforma...

Lo avranno mai provato per stampare qualche cosa di diverso dal PLA, esempio anche solo ABS?

Direi che manca comunque la cosa essenziale, due viti verticali con dado in metallo che tengano stretta la morsa attorno ai capi della cinghia (per farcela stare bisogna aumentare la profondità del tendicinghia)

Ottimo disegno per farlo in alluminio, ma purtroppo non ho una CNC: il mio socio ne ha presa una ma non l'ha ancora MAI usata....

guzzj:

una buona idea che ho visto per la camera è quella di usare il carton gesso e cerniere in modo che sia tutta richiudibile.

Imho pesa uno sproposito, così come il truciolato, l' MDF ecc.
Ho visto che esiste una specie di carton gesso espanso, usato come isolante termico. Piu' leggero del carton gesso (ma ancora troppo pesante), ma anche parecchio costoso. Il cartone di opportuno spessore mi pare decisamente rigido e abbastanza leggero per l' utilizzo.

MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
21.08.2020, alle ore 16:27
MB54:
[
Intanto mi ha lasciato anche il tendicinghia dell' asse X. Aveva già sofferto con il PET-G, ma l' ASA non gli è proprio piaciuto.
Il tendicinghia è costituito da due blocchetti la distanza fra i quali è registrabile con vite.


OK, MORTO.
Dopo innumerevoli tentativi di sistemazione, il tendicinghia asse X si è definitivamente spezzato.
Non mi resta che usare il fil di ferro, visto che adesso la stampante è inutilizzabile.
Usando un eufemismo, potrei dire che la Anet A8Plus non fa dell' affidabilità il suo punto di forza.

guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
21.08.2020, alle ore 19:16
MB54:

OK, MORTO.


se proprio vuoi una idea veloce:
togli il tendicinghia, metti solo sulla piastra le due viti basse per ancorargli la cinghia, tipo anet normale,
tiri la cinghia e la blocchi con le solite fascette.
se rimane un pelo lasca, basta che prendi la molla di una molletta da stendere e hai risolto.
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
21.08.2020, alle ore 20:16
Grazie del suggerimento ma purtroppo la cinghia è corta e non consente di fare due asole nel punto voluto. Oggi ho tentato un recupero che sarà lungo. Spero possa funzionare. ho fatto un' Asola fissata con fascette e poi l'ho fissata con un'altra fascetta e del filo di ferro al dado fessurato. Poi ho tirato la cinghia e ho iniziato qualche Stampa solo per assestare il tutto. Ovviamente l'asse x si è mosso più volte ma alla fine mi è sembrato assestato. Ho tirato ancora la cinghia e ho provato a stampare un cubo con Pla . L'asse ICS è rimasto stabile il cubo è venuto bene. Domani mattina quando torno in ufficio proverò a stampare il dado con la fessura zigrinata sempre in Pla andando a bassa velocità per non sollecitare l'asse ics. Se viene e se funziona lo userò per stamparne uno in pet G e poi questo ultimo per stamparne uno in asa.
Mi piace l'idea della molletta come tendicinghia Ma non ho capito come usarla. Puoi spiegarmi meglio?
guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
22.08.2020, alle ore 08:41
MB54:

Mi piace l'idea della molletta


è stato il mio primo tendicinghia della a8, visto che di serie non li ha.
praticamente chiedi alla moglie una molletta di quelle che quando la metti su un dito fa male, recuperi la molla centrale e giri su la cinghia in modo che la molla la tiene tesa, è più facile farlo che spiegarlo.

per l'affidabilità, ti posso assicurare che purtroppo anche le professionali hanno sempre problemi, purtroppo fa parte del gioco, l'importante è risolverli a volte anche con una semplice molletta.
MB54




una ogni 100 livelli


postato il:
22.08.2020, alle ore 08:55
guzzj:
...recuperi la molla centrale e giri su la cinghia in modo che la molla la tiene tesa, è più facile farlo che spiegarlo..


Mica ho capito. Abbi passiensssa, sono vecchio e stanco.In particolare che vuoi dire con 'giri su la cinghia'.???

Intanto ho stampato un primo esemplare del tendicinghia piccino, il cubetto con fenditura zigrinata e foro che sta nella a destra della 3° foto in
https://cults3d.com/en/3d-model/gadget/tensor-correa-eje-x-a…

Il pezzo è venuto dimensionalmente preciso ( regge il tendicinghia X con fil di ferro e fascetta).
Purtroppo è venuta male la zigrinatura, poco evidenziate. Ho usato PLA a bassa velocità, buona risoluzione, 200° La cinghia, sforzandola, comunque monta e - tirandola a mano- sembra tenere.
Adesso è in stampa una seconda prova a 190°C e velocità ulteriormente ridotte.

Hai qualche suggerimento per migliorare la stampa della zigrinatura???
guzzj




una ogni 10 livelli


postato il:
22.08.2020, alle ore 09:33
ho provato a importare il file ma mi chiede la registrazione e sinceramente non ho voglia di farla, se mi posti stl vedo e capisco,

dalle foto può dipendere da molti fattori, ma soprattutto spero sia posizionato nel modo giusto sul piatto, se no non dura molto.

per la velocità non ne vedo il motivo, però non conosco bene cura, io ho impostato la velocità massima reale ed è simplify che la adatta secondo necessità, invece per la temperatura, paragonandola coi miei fili, 190 o 200 non mi cambia nulla.

per la molletta basta che ne vedi una e capisci al volo, avevo una foto, se la trovo te la posto.
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2021 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale