home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: chiacchiere
Suggerimenti, opinioni, segnalazione siti e discussioni a tema libero. (evitate post sul sistema dei livelli, per eventuali richieste e suggerimenti usate l'apposita scheda contatti)


THEREMINO
     
Autore Messaggio opzioni
schottky





postato il:
13.06.2017, alle ore 12:50
theremino:

Io vedo un mondo futuro con un linguaggio quasi umano per parlare con i computer. E mi piacerebbe che non fossero dieci linguaggi diversi e incompatibili ma uno solo. O al massimo uno solo con qualche leggera forma dialettale. Le guerre tra sistemi fanno solo perdere tempo a tutti.


Mi sa che non lo vedrai, devi considerare che la maggior parte dei "computer" non sta sul desktop degli utenti. Poi un linguaggio, come dici tu, quasi umano, ci sarà pure nel futuro per interfacciarsi, appunto con gli esseri umani. Figuriamoci se non ci credo io che mi occupo abbastanza di Intelligenza Artificiale, ma per ottenerlo ci vorrà il lavoro di un esercito di programmatori che invece usano il linguaggio dei computer.
Se si pensa appunto ai datatcenter dove vengono trattati miliardi e miliardi di transazioni, per esempio nei sistemi di trading ad alta velocità, altro settore emergente e in cui vengono riversati miliardi di dollari, qua abbiamo macchine che parlano con le macchine e la lingua è una sola, quella dell'efficienza.
L'informatica è un mondo estremamente più grande di quello che si può osservare dalla propria scrivania



Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
double_wrap




una ogni 100 livelli
una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
13.06.2017, alle ore 18:25
theremino:
[CUT] E mi piacerebbe che non fossero dieci linguaggi diversi e incompatibili ma uno solo. O al massimo uno solo con qualche leggera forma dialettale. Le guerre tra sistemi fanno solo perdere tempo a tutti.


Beata gioventu' romatica (e non e' ironia ma invidia).
Non ci sono solo considerazioni tecniche nello sviluppo dei sistemi HW e SW ma anche quelle commerciali ed anche strategiche. Si chiamano <barriere all'entrata dei concorrenti> e <disincentivi alla fuga dei clienti> e servono a mantenere la quota di mercato dei propri prodotti. In fondo chi sviluppa e vende HW w SW lo fa soprattutto per soldi, mica per amore del progresso.
Per quanto riguarda la compatibilita' universale pensa al motivo per cui lo scartamento dei binari dei treni di alcuni paesi era diverso da quello del paese confinante. Tornando a noi c'e' voluto il solito tedesco per unificare (in europa) le prese degli smartphone con la microusb, per le prese degli elettrodomestici il percorso e' ancora lungo. E ti meravigli per i linguaggi ed i sistemi?




"se peso cado, ma se cado non peso"
adamatj.altervista.org
theremino




una ogni 10 livelli


postato il:
14.06.2017, alle ore 05:19
schottky:
... per ottenerlo ci vorrà il lavoro di un esercito di programmatori che invece usano il linguaggio dei computer...

Nella mia visione (positivamente ingenua) la vera intelligenza nascerà non tanto dal lavoro certosino di questo esercito, ma dalla selezione naturale che è già in atto.

Abbiamo messo in moto un sistema composto da miliardi di organismi, algoritmi, nodi e computers. Alcune delle cellule di questo organismo sono esseri viventi, altre sono hardware, altre sono files significativi, informazioni di tipo "meme", processi che si espandono in modo virale, ecc.

E queste cellule sono tutte intercomunicanti, da un lato all'altro del pianeta, in tempi più brevi di quanto ci mette un'onda di potenziale assionico a viaggiare dal cervello a una mano.

Inevitabilmente qualcosa accadrà. E questo qualcosa accadrà (e sta già accadendo) non perchè il W3C specifica un nuovo standard o perchè si utilizza il Python piuttosto che il C++, ma per la selvatica e spontanea crescita effettuata dalla selezione naturale.

Sarà quindi questo grande organismo a partorire la vera intelligenza. La quale non ha niente a che vedere con la cosiddetta "intelligenza artificiale" programmata con i fragili e certosini linguaggi che utilizziamo attualmente.

- - - - - - -

"Tutti sanno che una cosa non si può fare. Poi arriva uno che non lo sa e la fa.".




Ricongiungere il mondo digitale con il mondo reale e concreto.
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
14.06.2017, alle ore 07:22
double_wrap:
per le prese degli elettrodomestici il percorso e' ancora lungo.

..e funzionano pure male! Si può chiamare spudoratezza.
Per quanto riguarda l'evoluzione, si può leggere solo all'incontrario, usarla per fare previsioni è difficile.



anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
schottky





postato il:
16.06.2017, alle ore 05:29
pippodue:
double_wrap:
per le prese degli elettrodomestici il percorso e' ancora lungo.

..e funzionano pure male! Si può chiamare spudoratezza.


Quello che fanno per farti sembrare che tutto gira sotto Windows è esattamente questo adattati goffi inefficienti che consumano energia (potenza di calcolo)



Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
theremino




una ogni 10 livelli


postato il:
16.06.2017, alle ore 11:48
schottky:
pippodue:
double_wrap:
per le prese degli elettrodomestici il percorso e' ancora lungo.

..e funzionano pure male! Si può chiamare spudoratezza.


Quello che fanno per farti sembrare che tutto gira sotto Windows è esattamente questo adattati goffi inefficienti che consumano energia (potenza di calcolo)


Queste stesse parole le ho lette trenta anni fa riguardo ai linguaggi compilati e al "puro" assembler. Ma oggi si usa l'assembler solo in casi eccezionali e chi dicesse che si deve usarlo per risparmiare energia verrebbe preso per matto.



Ricongiungere il mondo digitale con il mondo reale e concreto.
schottky





postato il:
16.06.2017, alle ore 13:21
Si usano Verilog e VHDL che sono molto a più basso livello dell'assembler stesso


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
schottky





postato il:
16.06.2017, alle ore 13:23
Non continuare a pensare che l'unica informatica esistente è quella che gira sui desktop, essa è una frazione infinitesima.


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
schottky





postato il:
21.06.2017, alle ore 12:30
Alcuni esempi per capire che anche mamma Intel non si fossilizza su X86
https://www.intel.com/content/www/us/en/fpga/devices.html
https://www.movidius.com/#



Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
theremino




una ogni 10 livelli


postato il:
23.06.2017, alle ore 07:34
schottky:
Non continuare a pensare che l'unica informatica esistente è quella che gira sui desktop, essa è una frazione infinitesima.

Sarà anche una frazione infinitesima ma è l'interfaccia di comunicazione con il 90% degli esseri umani.

Sono convinto che la sfida futura e il più grande progresso ancora da compiere, sarà permettere a tutti gli esseri viventi (anche non programmatori) di comunicare facilmente con il grosso organismo cibernetico composto da miliardi di cellule intercomunicanti (processori, lavatrici, siti web...).

In quest'ottica le singole cellule (micro-controllori, PC, Linux o Windows, Web Servers, NAT...), comunque siano implementati (x86, Arm o altro), non contano niente. Quello che conta è la visione generale.

Naturalmente ogni evoluzione non parte da zero ma dalla specie che meglio si è adattata all'ambiente. In questo momento questa specie è il Desktop di Microsoft e quindi se si vuole far qualcosa di utile per comunicare con i viventi si deve partire da li.

Col nostro sistemino giocattolo stiamo provando strade nuove, sono piccoli passi ma cerchiamo di farli nella direzione giusta.




Ricongiungere il mondo digitale con il mondo reale e concreto.
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2020 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale