home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Robotica
Finalmente un posto dove poter discutere di robotica, scambiarsi idee, progetti ed opinioni. Partecipa anche tu...


ruspetta robot
     
Autore Messaggio opzioni
agric





postato il:
22.09.2018, alle ore 10:21
Come dicevo è un progetto, innanzitutto serve per farmi un'idea sulle difficoltà che si presenteranno.

Il prezzo di vendita di prodotti commerciali non sempre rispecchia le tecnologie adottate generalmente il prezzo finale è quantificabile in base to l'utilità del sistema.


Se Utilizziamo confronti tra il costo della manodopera per fare quel determinato lavoro con quanto migliora l'efficienza della stalla grazie ad
un ambiente piu pulito questo fattore comporta un miglioramento sanitario della mandria, quindi meno problemi = meno spese di veterinario, medicinali, aumento delle produzioni latte o carne: detto in 2 PAROLE si parla di BENESSERE ANIMALE = più profitto..
Quindi cercare di azzoppare le mandria o sottovalutare il problema è alquanto controproducente.

Cercando tra le mie cose ho trovato 3 passo passo 4 driver stepper bipolare
due sensori ultrasuoni, 2 arduino pro mini 8Mhz e alcuni pic.
Materiale piu che sufficiente per mettere in pratica qualche principio indicati d Schottky.

un primo passo sarà di far procedere in avanti il robot parallelo ad una parete.

grazie a tutti



meglio essere un granello di pepe che una cacca d'asino
schottky





postato il:
22.09.2018, alle ore 16:51
Ti posso assicurare che quei prezzi derivano dall'applicazione di tecnologie molto sofisticate e costose e dall'impiego di manodopera altamente specializzata, sono cose che sono NECESSARIE per avere prodotti che possano essere utilizzati realmente in un ambiente "reale"


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
schottky





postato il:
22.09.2018, alle ore 16:57
Non voglio scoraggiare l'avventura di fare esperienza con la fabbricazione in casa ma certo i risultati non potranno essere utilizzabili in campo.
La tecnologia necessaria per fare quello che hai descritto AUTONOMAMENTE in fin dei conti non è molto diversa da quella della guida automatica di una Tesla
Certo l'ambiente è più circoscritto le misure e le velocità sono più basse, le prestazioni richieste inferiori, però nella stima dei costi applichiamo il rapporto che c'è tra la complessità del problema nei due casi al costo dello sviluppo nei due casi, però questo rapporto, sarà anche piccolissimo, lo dobbiamo moltiplicare per i miliari di dollari necessari per lo sviluppo della Tesla.



Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
22.09.2018, alle ore 17:28
Come sarebbe utilizzare un percorso random, come nei robot aspirapolvere per casa, anzichè predeterminato?
In tal caso avrei qualche suggerimento da dare.



anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
picmicro675




una ogni 10 livelli


postato il:
25.09.2018, alle ore 10:08
Il percorso di un aspirapolvere casalingo, si basa che procede diritto sino a che non trova un ostacolo. Poi potrebbe girare di 90° se non trova un ostacolo e proseguire sempre con quel principio.

Quello potrebbe essere un metodo possibile da applicarsi al progetto. Come dice agric, vorrebbe tenere la guida con riferimento di distanza (ad ultrasuoni) dal muro. Solo che ad ogni minimo oggetto lungo il percorso potrebbe insorgere problemi da dover valutare la soluzione da prendere. Se fosse un oggetto di dimensioni minime, forse si potrebbe anche porre tre sensori che sondano la distanza, quindi se uno rileva uno ostacolo, viene convalidato anche dagli altri due sensori per capire le dimensioni.
Non dovrebbe mancare sensori PIR, per determinare esseri viventi in movimento nelle prossimità del robot. Non so come si comporta se il corpo caldo è fermo.

Comunque già negli anni ottanta si usavano in cartiere muletti senza conducente, che seguivano una pista dipinta sul pavimento. Poteva essere che contenesse degli elementi magnetici oppure era solo per rilevare la differenza di colore e seguire la pista. In ogni caso potrebbe essere entrambe.

Poi il cervello del progetto, non mi abbasserei a meno di un SBC, tipo il lampone o simili. Del quale si potrebbe anche dotare di una (o più) webcam e comunicare con il gestore per determinare operazioni alternative. Se l' operatore è umano, allora potrebbe anche ricevere le informazioni su smartphone e guidare il robot a piacere.



Anno nuovo, forum nuovo.
Mi sa che lascio.
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2020 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale