home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Elettronica Generale
Qui si parla di tutto....dall'analogico al digitale, dal software all'hardware, dal semplice crepuscolare al computer.


Consiglio saldatore ERSA
     
Autore Messaggio opzioni
Charybdis





postato il:
08.01.2017, alle ore 17:02
Consiglio saldatore ERSA 



Salve, dopo tanto penare con saldatori scadenti ho deciso di comprarmi un buon saldatore.

Le mie esigenze sono modeste, giocherellare con Arduino e fare qualche circuito piccolino (ora sto realizzando un circuito con un NE555 per far lampeggiare un led)

Ho visto in giro che oltre ai costosissimi Weller, gli Ersa sono ben recensiti.

viste le mie modeste esigenze di hobbista, mi sembra inutile comprare una stazione saldante, quindi stavo pensando di comprare un saldatore a stilo.

Tra i tanti modelli ne ho visto uno che mi interessa il PTC60, un saldatore da 75W regolabile da 250 a 450 °C e fornito di una punta a scalpello da 2,2 mm.

I pezzi di ricambio mi sembra che non ne manchino e di punte ce ne sono anche troppe.

stavo pensando di acquistare insieme al saldatore in questione 60€, anche delle punte di ricambio, a punta fine da 1mm per componenti piccoli e a forma di \"zoccolo di cavallo\" (Ersadur 0832TDLF) da 2 o 3 mm per saldare/dissaldare componenti più grossi (almeno io penso sia questo il suo ambito di applicazione, sbaglio ? )

ho anche visto i modelli 30s, Multitip da 15w e 25w.

ma non mi convincono molto perchè:

il 30s è potente, ma la temperatura è fissa a 380 °C non è un po\' troppo alta ? e poi ha \"solo\" due tipi di punte, punta fine da 1,1 mm e punta scalpello da 3,2mm
il Multitip da 15W ha la temperatura fissa a 350°C quindi forse potrebbe andare bene ma non è molto potente quindi credo che se dovessi saldare componenti più grossi farebbe fatica

il Multitip da 25W ha la temperatura fissa a 410 °C un po\' troppo !

cosa ne pensate delle mie considerazioni ? avete consigli ?
romeol




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
08.01.2017, alle ore 17:56
Per saldature elettroniche un 30 Watt può essere sufficiente anche se non controllato in temperatura, ma sopratutto è importante saper saldare. Importante avere anche il collegamento di terra per saldare componenti sensibili ESD.
Charybdis





postato il:
08.01.2017, alle ore 22:34
grazie romeol, tu cosa usi per saldare ?
pensi che un saldatore a stilo con un regolatore di temperatura sia inutile ?
grazie
rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
08.01.2017, alle ore 22:54
Con circa 80 euro prendi il Weller W61, e sei a posto per tutta la vita.

Con le punte intercambiabili hai le diverse temperature a seconda del lavoro che devi fare.

Io lo usa da più di 40 anni, senza mai problemi.
roderick




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
09.01.2017, alle ore 12:51
Io sto mandando seconda posizione il mio Weller TCP 24V dopo 40 anni d'uso. Le punte - forse a causa del ROHS- non durano più come una volta, ho punte di 15 anni intatte e punte acquistate recentemente durate pochi mesi. Ogni punta costa minimo 6 euro e francamente ne ho abbastanza. Ho acquistato un stilo clone Hakko per il prezzo di una punta, mi sono divertito a replicare un controller digitale trovato in rete e da qualche giorno questo è il mio saldatore principale per lavori di precisione. Il Weller rimane ma solo per lavori gravosi di poca precisione.
Per venire alla domanda dell'OP: Ersa / Weller /JBc / Ewig sono ottimi prodotti, valuta comunque il costo dei materiali di consumo e dei ricambi.
pgiagno





postato il:
09.01.2017, alle ore 13:10
Dopo anni di attività hobbystica con saldatori da pochi euro (che duravano poco) e dimmer a 230V per il controllo della temperatura, ho deciso di comprarmi una stazione saldante, anche quella cominciando da pochi euro: in poche parole, una cineseria. Ho preso la LW936A e sta funzionando benissimo per 45euro. Vediamo quanto dura, ma per l'uso saltuario che ne devo fare io va benissimo. Va in temperatura in meno di 10s, e questo è un vantaggio quando viene voglia di fare un esperimento al volo; mantiene bene la temperatura della punta, e questo viene bene quando le saldature non sono proprio piccole (masse, etc).
Penso proprio che le cineserie siano come le Fiat di trenta o quarant'anni fa: se beccavi la farlocca avevi buttato i soldi, ma se ti andava bene facevano il loro porco lavoro. Speriamo che questa non sia farlocca.
Ciao,
P.
Charybdis





postato il:
11.01.2017, alle ore 03:11
roderick:
Io sto mandando seconda posizione il mio Weller TCP 24V dopo 40 anni d'uso. Le punte - forse a causa del ROHS- non durano più come una volta, ho punte di 15 anni intatte e punte acquistate recentemente durate pochi mesi. Ogni punta costa minimo 6 euro e francamente ne ho abbastanza. Ho acquistato un stilo clone Hakko per il prezzo di una punta, mi sono divertito a replicare un controller digitale trovato in rete e da qualche giorno questo è il mio saldatore principale per lavori di precisione. Il Weller rimane ma solo per lavori gravosi di poca precisione.
Per venire alla domanda dell'OP: Ersa / Weller /JBc / Ewig sono ottimi prodotti, valuta comunque il costo dei materiali di consumo e dei ricambi.


Grazie a tutti per questi consigli utilissimi.
sto seriamente prendendo in considerazione il magnastat W61 prima escluso perchè avevo frainteso il valore della temperatura. pensavo che la temp fosse fissa a 400 e passa gradi e invece per come ho capito, le diverse punte che hanno magneti diversi raggiungono temperature diverse giusto?

Per RODERICK, grazie del commento ma non credo che uno si possa lamentare di una punta che costa 6 euro se poi ti dura 15 anni ! al giorno ti dura meno una macchina. io ho provato saldatori cinesi, uno a 3,5€ che faceva solo saldature fredde. poi una """stazione saldante""" da 10€ al lidl e non vedo l'ora di mandarla in pensione, anche se non credo che abbia mai lavorato in vita sua !!! io le pagherei anche 50€ delle punte che durano decenni. ci sta che uno si diverta con i cinesi ed ammiro la creatività ma non credo che vorresti avere solo l'HAKKO nel tuo laboratorio ;)
un saluto a tutti
roderick




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
11.01.2017, alle ore 14:48
Charybdis:
Per RODERICK, grazie del commento ma non credo che uno si possa lamentare di una punta che costa 6 euro se poi ti dura 15 anni

Non mi lamento delle punte di allora, che fanno tuttora un ottimo servizio, mi lamento per le attuali che stranamente non sembrano durare a lungo come le vecchie punte.
Weller era ed è un ottimo prodotto, mi sono sempre trovato bene meno che con le ultime punte e così sto esplorando delle alternative. Costruire un controller digitale è stato divertente, se poi il tutto funziona in maniera soddisfacente ho un'alternativa al TCP. Sul banco c'e' posto per entrambi.
roderick




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
11.01.2017, alle ore 14:50
P.S. Ho preso pure io la stazione saldante Lidl che ho prontamente ragalato a mio cognato che fa 2 saldature l'anno
zio bapu




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
11.01.2017, alle ore 18:03
roderick:
P.S. Ho preso pure io la stazione saldante Lidl che ho prontamente ragalato a mio cognato che fa 2 saldature l'anno


Porca miseria, ci avevo fatto un pensierino come saldatore di scorta, cos'ha esattamente che non va?



mandi
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2017 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale