home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Elettronica Generale
Qui si parla di tutto....dall'analogico al digitale, dal software all'hardware, dal semplice crepuscolare al computer.


Circuito per accendere le luci della moto
     
Autore Messaggio opzioni
picmicro675




una ogni 10 livelli


postato il:
14.02.2018, alle ore 18:06
schottky:
ra poco senza un micro

Vedrai che Ferrro lo metterà anche nell' ovetto
MB54




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
14.02.2018, alle ore 18:34
schottky:
L'uso dell'Arduino è una vera FOLLIA! tra poco senza un micro non potremo neanche andare al gabinetto!



Però c'è il dush button di Amazon: se resti sena carta igienica, un drone te la porta subito: apri la finestra del bagno e ritiri
still



[pagine pubblicate]

postato il:
14.02.2018, alle ore 18:56
concordo pienamente con Schottky,l'uso di un micro per ogni stupidaggine è pura follia, tantopiù se il circuito viene montato su un veicolo dove i disturbi rischiano di farlo impazzire in continuazione(ovvio che nelle centraline automotive questo non succede, ma non usano certo arduino e sono progettate con tutti gli accorgimenti necessari).

Io ho fatto il circuito che vuoi per montarlo sull'auto con pochi e semplici componenti analogici, funziona da anni e non ha mai avuto problemi.
E' questo :

www.grix.it/viewer.php?page=8531



Nulla da dichiarare
laneuro





postato il:
14.02.2018, alle ore 20:06
schottky:
laneuro:

Quello che dici è santissimo!
Infatti il massimo sarebbe trovare un segnale nella centralina motore che rileva l'effettiva rotazione dell'albero motore in modo che non ci siano errori di valutazione.


Che nor risolverebbe affatto il problema sollevato da gironico, infatti se si rompe sempre al buio ti trovi!


Tieni conto che le moto di adesso hanno quasi tutte centraline servizi e centralina motore, alcune anche centralina ABS che comunicano tra loro e potrebbero rompersi, infatti ho avuto il problema che mentre andavo si è rotta la centralina servizi e il motore si è spento. In sostanza tutto si può rompere. L'importante è cercare la cosa meno probabile.

Giro con la centralina servizi "riparata alla meglio" da 2 anni e sembra che tutto vada bene. Riparata alla meglio intendo che ho bypassato i power swith che collassavano e il micro interno che gestiva le luci e le frecce, mettendo interruttori e relè. Mi ero prefissato almeno di ristabilire la condizione che l'anabbagliante si accendesse solo a motore acceso.
zio bapu




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
14.02.2018, alle ore 22:04
Prova cosi':
Per aumentare l'insensibilita' puoi aggiungere un diodo in serie allo zener o al diodo esistente.


vedi sorgente fidocadJ



mandi
picmicro675




una ogni 10 livelli


postato il:
15.02.2018, alle ore 03:06
still:
Io ho fatto il circuito che vuoi per montarlo sull'auto con pochi e semplici componenti analogici, funziona da anni e non ha mai avuto problemi.
E' questo :
http://www.grix.it/viewer.php?page=8531


C' hai messo già troppi componenti , ma calza a pennello.
picmicro675




una ogni 10 livelli


postato il:
15.02.2018, alle ore 03:17
http://www.grix.it/forum/forum_thread.php?ftpage=1&id_forum=…
Questo condivide buona parte delle idee.
Se alla regolazione si aggiunge anche lo spegnimento, il gioco è fatto.
schottky





postato il:
15.02.2018, alle ore 09:56
laneuro:

Tieni conto che le moto di adesso hanno quasi tutte centraline servizi e centralina motore, alcune anche centralina ABS che comunicano tra loro e potrebbero rompersi,


Certamente l'affidabilità di un accrocco messo insieme da te è MOLTO SUPERIORE a quella di una centralina prodotta da una ditta specialistica del settore che di produce milioni.



La situazione è grave ma non seria.
laneuro





postato il:
15.02.2018, alle ore 10:58
schottky:
laneuro:

Tieni conto che le moto di adesso hanno quasi tutte centraline servizi e centralina motore, alcune anche centralina ABS che comunicano tra loro e potrebbero rompersi,


Certamente l'affidabilità di un accrocco messo insieme da te è MOLTO SUPERIORE a quella di una centralina prodotta da una ditta specialistica del settore che di produce milioni.


A volte le cose semplici sono le migliori. Come ha detto gironico "quello che non c'è non si rompe".
Ti dico anche che chi ha questa moto, prima o poi, avrà o ha avuto problemi con la benedetta centralina servizi. Tu non sai quanta gente è rimasta a piedi a centinaia di chilometri da casa. Alcuni l'hanno dovuta sostituire anche più volte perchè le versioni aggiornate avevano sempre problemi. Il problema è esteso anche a altri modelli di moto della stessa ditta. Quindi come vedi la ditta specialistica del settore che produce milioni di pezzi, stavolta ha fallito alla grande a discapito degli utenti. Non mi conviene spendere 480 euro di centralina per poi rispenderli tra un paio d'anni.

Comunque stavo pensando di coadiuvare la cosa con la spia della pressione dell'olio in modo da avere due fattori che mi indicano che il motore è acceso. Tensione sopra alla soglia più spia spenta = faro acceso ; tensione sotto alla soglia e spia accesa = faro spento. Che ne dite?
schottky





postato il:
15.02.2018, alle ore 11:01
Appunto, se si rompe la loro.... Oppure la prossima volta le faranno fare a te... Comque sulla moto ci vai tu.


La situazione è grave ma non seria.
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2018 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale