home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Elettronica Generale
Qui si parla di tutto....dall'analogico al digitale, dal software all'hardware, dal semplice crepuscolare al computer.


Protezione varistori alimentatore allarme e batteria tampone
     
Autore Messaggio opzioni
Renzo91





postato il:
10.08.2018, alle ore 10:59
Protezione varistori alimentatore allarme e batteria tampone 

Salve a tutti,
avrei due quesiti:
1) a monte di un alimentatore d\'allarme vorrei inserire qualche varistore in parallelo TVR20431 con in serie fusibili tali da intervenire in caso di rottura del varistore stesso.
Considerando una surge current da 13kA e una clamping current da 100A (valori picco in 8/20uS) va bene dimensionare fusibili da 5A in serie ad ogni varistore ?

L\'idea è che il fusibile si rompa dopo che il varistore vada in corto, ma non vorrei usare valori enormi se non necessari.

2) per quanto riguarda invece il circuito alimentatore con batteria tipico degli switching negli impianti di allarme, tipo questo (notare schema blocchi) : https://store.mectronica.it/it/alimentatori-e/169-alimentato…
Significa che le centrali d\'allarme non ricevono in ingresso 12v ma 13,1-13,2?
Considerando che ho a disposizione un alimentatore da 12v e non da 13,8, cosa accadrebbe se alimentassi la batteria a 12v e la centrale a 11,4?

Grazie a tutti



Semplice ed elegante, come sempre la soluzione è sotto gli occhi di chi sa vederla.
Renzo91





postato il:
10.08.2018, alle ore 11:06
Mi correggo:
Considerando che ho a disposizione un alimentatore da 12v e non da 13,8, cosa accadrebbe se alimentassi batteria e centrale a meno di 12v inserendo in serie un diodo a bassa caduta (<0,5v) ? Quale consigliereste?



Semplice ed elegante, come sempre la soluzione è sotto gli occhi di chi sa vederla.
schottky





postato il:
10.08.2018, alle ore 11:24
Sicuramente la batteria non si carica


Il vantaggio di essere intelligente e\\\\\\\' che si puo\\\\\\\' sempre fare l\\\\\\\\\\\\\\\'imbecille, mentre il contrario e\\\\\\\' del tutto impossibile. -- W. Allen
caccamo2





postato il:
10.08.2018, alle ore 13:46
il fusibile va dimensionato in funzione della corrente massima di picco assorbita dal carico, se la corrente di picco e' troppo grande devi ridurre quella prima di poter mettere una protezione da sovratensione.


data rate >= 2 frequency
Renzo91





postato il:
10.08.2018, alle ore 15:05
I fusibili non sono posti sul carico ma sui varistori, l'unica corrente di picco della maglia è data dal varistore..
I varistori sono posti in parallelo al carico e ognuno ha in serie il suo fusibile.
Nel caso di cortocircuito del varistore voglio evitare l'intervento del fusibile principale o magnetotermico a monte dell'impianto, è uno schema di protezione base coi varistori.




Semplice ed elegante, come sempre la soluzione è sotto gli occhi di chi sa vederla.
Renzo91





postato il:
10.08.2018, alle ore 15:06
schottky:
Sicuramente la batteria non si carica


Quindi, le centrali d'allarme son costantemente alimentate a 13,2v come la batteria?



Semplice ed elegante, come sempre la soluzione è sotto gli occhi di chi sa vederla.
caccamo2





postato il:
10.08.2018, alle ore 15:42
Renzo91:
I fusibili non sono posti sul carico ma sui varistori, l'unica corrente di picco della maglia è data dal varistore..
I varistori sono posti in parallelo al carico e ognuno ha in serie il suo fusibile.
Nel caso di cortocircuito del varistore voglio evitare l'intervento del fusibile principale o magnetotermico a monte dell'impianto, è uno schema di protezione base coi varistori.


se hai gia' un fusibile basta che metti il varistore a valle del fusibile che hai gia' non servono a nulla due fusibili in serie.




data rate >= 2 frequency
schottky





postato il:
10.08.2018, alle ore 16:59
Renzo91:
schottky:
Sicuramente la batteria non si carica


Quindi, le centrali d'allarme son costantemente alimentate a 13,2v come la batteria?


Nel datasheet della Varta
https://docs-emea.rs-online.com/webdocs/0ee2/0900766b80ee201…
Si legge lche la tensione raccomandata per funzionamento in tampone (trickle use) è di 13.6-13.8V



Il vantaggio di essere intelligente e\\\\\\\' che si puo\\\\\\\' sempre fare l\\\\\\\\\\\\\\\'imbecille, mentre il contrario e\\\\\\\' del tutto impossibile. -- W. Allen
zio bapu




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
10.08.2018, alle ore 17:32
Renzo91:
I fusibili non sono posti sul carico ma sui varistori, l'unica corrente di picco della maglia è data dal varistore..
I varistori sono posti in parallelo al carico e ognuno ha in serie il suo fusibile.


Cosi' appena il fusibile si interrompe la sovratensione non e' piu' cortocircuitata a massa e puo' entrare nel circuito a friggere un po' di roba.

Il varistore va in parallelo al carico in modo che nel tempo che il fusibile sulla linea a monte impiega ad interrompere l'alimentazione lui tiene bassa la tensione proteggendo il carico.



mandi
Renzo91





postato il:
10.08.2018, alle ore 18:05
zio bapu:
Renzo91:
I fusibili non sono posti sul carico ma sui varistori, l'unica corrente di picco della maglia è data dal varistore..
I varistori sono posti in parallelo al carico e ognuno ha in serie il suo fusibile.


Cosi' appena il fusibile si interrompe la sovratensione non e' piu' cortocircuitata a massa e puo' entrare nel circuito a friggere un po' di roba.

Il varistore va in parallelo al carico in modo che nel tempo che il fusibile sulla linea a monte impiega ad interrompere l'alimentazione lui tiene bassa la tensione proteggendo il carico.


Per quello ho previsto un parallelo multiplo di varistori con in serie fusibili, l'idea è che la sovratensione venga arrestata e l'impianto resista ai temporali rimanendo alimentato. Facendo una decina di paralleli dovrei stare abbastanza tranquillo.



Semplice ed elegante, come sempre la soluzione è sotto gli occhi di chi sa vederla.
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2018 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale