home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Elettronica Generale
Qui si parla di tutto....dall'analogico al digitale, dal software all'hardware, dal semplice crepuscolare al computer.


Radiogalena GHz
     
Autore Messaggio opzioni
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
06.08.2022, alle ore 12:16
Sì, ancora nulla. Ci deve essere qualcosa che non va.


anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
06.08.2022, alle ore 16:49
Per controprova ho rimesso il diodo al germanio, ed avvicinando la base del cellulare in conversazione leggo circa 3 mV.


anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
double_wrap




una ogni 100 livelli
una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
06.08.2022, alle ore 18:16
pippodue:
Per controprova ho rimesso il diodo al germanio, ed avvicinando la base del cellulare in conversazione leggo circa 3 mV.


Probabilmente sei una zona di <campo forte> con le classiche 4-5 tacche di segnale ricevuto. I cellulari adattano la potenza di trasmissione stimando l'intensita' del campo ricevuto. Prova a spostarti in cantina(!) per leggere solo 1 tacca: il segnale in trasmissione dovrebbe aumentare



"se peso cado, ma se cado non peso"
adamatj.altervista.org
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
07.08.2022, alle ore 11:05
Esatto, in cantina supero mezzo volt (magari col concorso di altri fattori). Il diodo Schottky dovrebbe essere più adatto ma mi ci vuole uno schema appropriato. Lo vorrei di tipo passivo, al massimo una pila per polarizzare il diodo



anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
double_wrap




una ogni 100 livelli
una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
07.08.2022, alle ore 12:15
Piu' che una pila probabilmente serve un generatore di corrente costante (intorno al centinaio di microampere) per portare il diodo appena sotto la soglia (una sorta di rivelazione di griglia). Un transistor con una alta resistenza in emettitore dovrebbe bastare

In rete trovi i conti per il calcolo della corrente costante in funzione di R& e della caduta su D1 , il diodo rivelatore va al posto del condensatore C2.

Probabilmente il diodo russo e' piu' adatto ai segnali robusti usati nei mixer a microonde, ma e' una mia ipotesi magari sbagliata.

Io resto dell'idea che un buon vecchio 1N23 al germanio potrebbe essere più adatto (ci hanno fatto migliaia di radar). Per la connessione si potrebbe usare un lamierino di ottone opportunamente forato per incastrare i due terminali asimmetrici.

http://ielekt.ru/datasheet/3a121a.pdf
njsemi.com/datasheets/1N21C%20-%201N21WE.pdf



"se peso cado, ma se cado non peso"
adamatj.altervista.org
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
08.08.2022, alle ore 07:50
Sì, probabilmente 1N23 è la soluzione più semplice. Non è chiaro a quanti GHz potrebbe arrivare, ma alla fine ciò nel complesso dipenderà da così tanti fattori, che la mia realizzazione rimarrà comunque una indagine empirica qualitativa e non pretenderà di offrire misure, proprio come era nell'intento di partenza.
L'offerta più economica che ho trovato si riferisce a un oggetto usato in partenza da Ancona.



anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
double_wrap




una ogni 100 livelli
una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
08.08.2022, alle ore 15:35
Vedi tu anche se forse varrebbe la pena di prenderlo dal noto venditore di surplus di Todi https://shop.esco.it/ricerca?controller=search&s=1n23 per poco poiu' di un paio di euro (piu' la spedizione che ci sarebbe comunque)
Loro <smontano e recuperano> quindi e' probabile che sia stato meno <maltrattato>

ps: non ho alcun contatto con la ESCO e quindi non faccio promozione assitita, pero' qualche volta ci ho comperato e mi son trovato bene



"se peso cado, ma se cado non peso"
adamatj.altervista.org
schottky





postato il:
08.08.2022, alle ore 18:49
Completamente d'accordo, anche io mi son trovato bene, quel genere di componenti probabilmente non è neanche smontato ma NOS. O smontato da apparecchiature mai usate.


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
04.09.2022, alle ore 16:10
Per il momento ho rinunziato allo specchio parabolico e a quel tanto di direttività che potrebbe conferire.
Allego due foto che mostrano il modo in cui ho collegato il diodo 1N23B per fare le letture tramite un tester. Nella seconda foto si vede un tester analogico con fondo scala 50 microAmp ma un tester digitale con fondo scala 200 mV va ancora meglio.
Lo schema contiene soltanto un RC con 10 kOhm e 100 nF.
Ho saldato tre baffetti in filo di rame a uno spinotto a banana par costituire una specie di treppiede a tulipano per reggere e collegare il diodo, con l'aiuto di un pezzetto di tubo semitrasparente e di una fascetta in plastica per stringere il tutto. L'altro contatto è fatto con la parte metallica di un morsetto mammut, che regge anche uno spezzone che fa da antennino.
Spostando questo ondametro da un luogo a un altro si hanno differenze strabilianti nelle letture.
Per i link direi di fare copia e incolla:

https://i.postimg.cc/s2t2Ghwz/fondoban.jpg
https://i.postimg.cc/HnvRjQ94/fondotest.jpg



anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2022 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale