home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: chiacchiere
Suggerimenti, opinioni, segnalazione siti e discussioni a tema libero. (evitate post sul sistema dei livelli, per eventuali richieste e suggerimenti usate l'apposita scheda contatti)


Non siamo in una dittatura
     
Autore Messaggio opzioni
still



[pagine pubblicate]

postato il:
25.01.2022, alle ore 18:39
anche io non intervengo volentieri perchè parliamo della morte di un ragazzino e per di più senza sapere come siano andate veramente le cose: purtroppo è una perdita immensa.
Però concordo col pensiero di Nautiluso (in passato siamo anche stati colleghi), prima di parlare bisogna sapere di cosa si parla. I ragazzi dei professionali non sono ragazzi di serie B, sono solo ragazzi che non amano particolarmente lo studio per vari motivi, tante volte perchè arrivano da famiglie disagiate e con tanti problemi. Per loro imparare un mestiere ed andare a lavorare prima possibile è riscattarsi. Ho ex alunni dei corsi professionali che adesso sono titolari di attività di installazione e quando li incontro mi dicono che tutto sommato sono stati fortunati, adesso conducono una vita dignitosa e ne sono soddisfatti. I corsi di formazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro li abbiamo sempre fatti, minimo 8 ore prima di compilare la convenzione che li autorizza ad andare in azienda. Ho sempre parlato coi datori di lavoro per spiegargli cosa devono fare gli allievi, qualche volta ho ritirato l'allievo perchè il datore di lavoro voleva solo sfruttarlo, ma non è la norma, è l'eccezione. L'alternanza anche se così non si chiamava si è sempre fatta, quando andavo alle superiori mio padre mi mandava a fare l'apprendista, ai tempi era tutto gratis, ovvero non vedevi un cent ma di calci nel culo ne prendevi a volontà.
Purtroppo un incidente può sempre capitare anche se non dovrebbe assolutamente succedere, però non diamo sempre la colpa ai datori di lavoro: vi potrei far parlare con un amico ingegnere che per lavoro si occupa di sicurezza, vi potrebbe sorprendere con racconti di come tanti dipendenti riescono ad aggirare le norme di sicurezza per riuscire infine a farsi davvero male.
La verità non sta mai sempre da una parte



Nulla da dichiarare
diegobincoletto




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
27.01.2022, alle ore 11:23
Notizia della settimana scorsa, siamo arrivati a 8 miliardi!

Secondo i nostri 'cari rivoluzionari', li mandiamo tutti all'università e quando escono facciamo fare loro il lavoro creativo che preferiscono con lo stipendio che ritengono giusto ed infine lavorando in 'smart working' non più di 2 ore al giorno.

P.S. ovviamente non serve che mangino (non ci sarà nessuno che produce cibo) e di conseguenza che vadano al gabinetto (produrrebbero inquinamento che nessuno gestirebbe), vivrebbero all'aperto o in grotte 8non ci sarebbe chi costruisce case, arredamenti, sanitari, ecc.) e avanti così.
Non ci sarebbero ospedali, solo dottori (chi si sporcherebbe le mani a pulire i deretani, ecc.)



Scusate, passavo di qua\'...
L'unica rivoluzione possibile
è quella di migliorare se stessi.
caccamo2





postato il:
27.01.2022, alle ore 11:38
diegobincoletto:
Notizia della settimana scorsa, siamo arrivati a 8 miliardi!

Secondo i nostri 'cari rivoluzionari', li mandiamo tutti all'università e quando escono facciamo fare loro il lavoro creativo che preferiscono con lo stipendio che ritengono giusto ed infine lavorando in 'smart working' non più di 2 ore al giorno.

P.S. ovviamente non serve che mangino (non ci sarà nessuno che produce cibo) e di conseguenza che vadano al gabinetto (produrrebbero inquinamento che nessuno gestirebbe), vivrebbero all'aperto o in grotte 8non ci sarebbe chi costruisce case, arredamenti, sanitari, ecc.) e avanti così.
Non ci sarebbero ospedali, solo dottori (chi si sporcherebbe le mani a pulire i deretani, ecc.)


Sei completamente off topic. Admin sempre pronti a censurarmi, volete fare qualcosa per questo soggetto?



Never use ideal current sources in simulation
diegobincoletto




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
28.01.2022, alle ore 15:30
Chiedo scusa se sono andato Off topic (c'era dell'ironia, per chi non lo aveva notato).

Mi ero attaccato al discorso sull'educazione scolastica dei giovani e sul fatto che non debbano fare lavori manuali dove si richiede una preparazione pratica adeguata che si può ottenere solo in ambienti reali di lavoro.

Io in seconda media, durante l'estate sono andato a fare l'imbianchino (ovviamente senza paga), quell'esperienza mi ha fatto capire che non ne ero tagliato e non avevo il fisico per farlo.
L'anno seguente, ho fatto un misto di falegnameria e carpenteria, con lo stesso risultato.

Successivamente ho lavorato in cucine d'albergo e ristoranti, per spiccioli (15 ore al giorno, 7 gg la settimana).

Sono finito a lavorare nel mondo dell'elettronica, che mi interessava ed era più confacente alla mia salute (non sono fatto per lavorare all'esterno in condizioni climatiche gravose).
Comunque anche quì ho fatto la mia gavetta di diversi anni con una paga minima, però è servito a formarmi e ritengo che sia giusto così.

Uno deve percepire un compenso proporzionato a quanto rende, quello che impara è un valore che resta con lui per la vita.



Scusate, passavo di qua\'...
L'unica rivoluzione possibile
è quella di migliorare se stessi.
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2022 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale