home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: chiacchiere
Suggerimenti, opinioni, segnalazione siti e discussioni a tema libero. (evitate post sul sistema dei livelli, per eventuali richieste e suggerimenti usate l'apposita scheda contatti)


Marche
     
Autore Messaggio opzioni
double_wrap




una ogni 100 livelli
una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
20.09.2022, alle ore 11:38
diegobincoletto:
[CUT] Questo porta alla conclusione che l'Italia è sovrappopolata almeno del 50%, e pertanto una riduzione significativa della popolazione è auspicabile in futuro, per una maggiore sostenibilità.


L'attuale densita' MEDIA di popolazione in Italia e' di 196 abitanti per Km2

Questi sono i dati per paesi <emergenti>

Paese/Regione Popolazione Area(km2) densità(Pop./km2)
Bangladesh 152.518.015 147.570 1034
Sri Lanka 20.653.000 65.610 315
India 1.210.193.422 3.287.263 368
Ruanda 10.718.379 26.338 407

e questi peri paesi <occidentalizzati>, asiatici ed europei


Paese/Regione Popolazione Area(km2) densità(Pop./km2)
Taiwan 22.955.395 36.190 634
Corea del Sud 48.456.369 99.538 487
Paesi Bassi 16.760.000 41.526 404
Belgio 11.007.020 30.528 361
Giappone 127.960.000 377.944 339


(se i numeri fossero disallineati qui si vedono bene)
https://it.wikipedia.org/wiki/Densit%C3%A0_di_popola…

L'Italia ha una densità di 196 abitanti/Km2 ed anche se la riduciamo di un terzo (da 300.000 a 200.000) la superficie a parita' di abitanti (circa 59 milioni), la densita' salirebbe a 300 ab/Km2, in linea con molti paesi <occidentalizzati>

D'altra parte ogni anno si <perdono> circa 100.000 italiani per minori nascite e maggiori morti, oltre ai 150.000 italiani che sono emigrati nel 2020. I migranti italiani sono stai 980.000 negli ultimi 10 anni, fonte ISTAT
https://www.istat.it/it/files/2022/02/REPORT_MIGRAZIONI_2020…

Di spazio sostenibile ce n'è ancora in abbondanza




"se peso cado, ma se cado non peso"
adamatj.altervista.org
schottky





postato il:
21.09.2022, alle ore 17:35
Ovviamente questi vari numeri 'medi' danno indicazioni generiche, mentre gli eventi specifici hanno valore specifico e per questo puntuale, l'esempio
forse maggiore di discrepanza lo si vede nel Giappone che ha una densità medi altina (339 ab km^2) ma comparabile ad altri paesi avanzati, ma che nel distretto di Tokyo (area non piccola, circa 500Km^2) ha una densità abitativa spaventosa (più di 14000 ab/Km^2). Una situazione simile la ritroviamo in Italia, la Città metropolitana di Napoli ha 8.566 ab./Km2 e alcuni comuni al suo interno come Casavatore e Portici superano gi 11000, pensando che quell'area è sotto l'incubo del peggiore disastro naturale immaginabile (Vesuvio) non c'è certamente da stare allegri



Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
ENRICO51





postato il:
22.09.2022, alle ore 11:29
schottky:
, pensando che quell'area è sotto l'incubo del peggiore disastro naturale immaginabile (Vesuvio) non c'è certamente da stare allegri


Non voglio rovinare il sonno alle migliaia di persone che vivono in quella zona, ma un certo rischio c'è.

https://www.ingv.it/it/newsletter-ingv-n-4-aprile-2020-anno-…



L'uomo ha diviso l'atomo ma non sa dividere il pane
Anche il chiodo ha la testa però non ci ragiona, la stessa cosa capita a più di una persona.(Gianni Rodari)
schottky





postato il:
22.09.2022, alle ore 17:56
Conoscendo la realtà italiana e locale e la situazione di sovrappopolazione di quelle zone, quando sento parlare di piani di evacuazione approntati, rabbrividisco. A bloccare per ore il traffico basta una partita del Napoli.


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
22.09.2022, alle ore 22:44
Sicuramente ho capito male. Stiamo dicendo che se perdi la casa, devi lasciare la zona e cercarti una montagna disabitata?


anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
diegobincoletto




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
23.09.2022, alle ore 07:05
O la ricostrusci o ti aspetti che lo faccia lo stato.
Nel primo caso OK, sono affari tuoi, nel secondo ti puoi aspettare un po' d'aiuto non certo la ricostruzione a spese degli altri.



Scusate, passavo di qua\'...
L'unica rivoluzione possibile
è quella di migliorare se stessi.
pippodue




una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
23.09.2022, alle ore 09:55
Il problema è se lo Stato ti impedisce di aggiustarla anche coi tuoi soldi.
Su RAI, un personaggio di cui non ricordo il nome ha detto che durante le alluvioni bisogna stare a casa e non cercare i parenti. Insomma la colpa è di chi ci capita, poi però per un graffio sul paraurti ci possiamo rifare il guardaroba.



anche i grandi uomini, come gli uomini comuni, possono talvolta cadere in errore (Voltaire)
schottky





postato il:
23.09.2022, alle ore 10:58
Stiamo dicendo che decenni di amministrazioni incapaci e corrotte hanno prodotto pani regolatori ad uso e consumo della speculazione edilizia. E che speculatori ancora più criminali le hanno violate costruendo in luoghi vietati e folli. E che altri governi ancora piiù corrotti di quelli di prima hanno condonato questi abomini.


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
double_wrap




una ogni 100 livelli
una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
23.09.2022, alle ore 12:23
schottky:
Stiamo dicendo che decenni di amministrazioni incapaci e corrotte hanno prodotto pani regolatori ad uso e consumo della speculazione edilizia. E che speculatori ancora più criminali le hanno violate costruendo in luoghi vietati e folli. E che altri governi ancora piiù corrotti di quelli di prima hanno condonato questi abomini.


Condivido ogni singola parola ed ribadisco che alle piene dei fiumi non interessano nulla le concessioni edilizie, ne' quelle normali (si fa per dire) ne quelle <a sanatoria>

Chi vive a meno di 4-500 metri da un torrente lo fa a proprio rischio e pericolo anche se ha tutte le carte col regolare sigillo in ceralacca rossa. Vale pure per chi vive a Milano, Padova, Genova e la lista e' lunga, posti dove ad ogni grande pioggia i fiumicelli che passano in citta' fanno enormi danni e talvolta causano anche morti.

Chi perde la casa per un evento naturale straordinario (terremoto, esondazione ventennale, frana della collina, incendio del bosco, ecc) deve accettare di aver costruito o comperato la casa nel posto sbagliato, ad esempio troppo vicino ad un fiume o su una faglia o addirittura sopra un VULCANO ATTIVO.

Fortunatamente, visto che viviamo ancora in una nazione civile e solidale, tutti noi (che messi assieme ci chiamiamo STATO) versiamo parte dei nostri quattrini per aiutare chi ha subito la forza della natura a ricostruire la casa perduta.

Ovviamente la MANUTENZIONE PREVENTIVA e le RIGIDE NORMATIVE EDILIZIE ci tutelano (se sono applicate) dalle PICCOLE alluvioni e dai PICCOLI terremoti. Da quelli GRANDI non c'e scampo, bisogna accettarlo per vivere in Italia, le alpi e gli appennini non li hanno mica disegnati con Paintshop.



"se peso cado, ma se cado non peso"
adamatj.altervista.org
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2022 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale