home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Informatica ed Elettronica
Dedicato all'informatica per l'elettronica. Un posto in cui scambiarsi consigli nell'utilizzo di applicazioni legate al nostro hobby o per condividere del software per applicazioni elettroniche. (PS: E' vietato inserire link a materiale "pirata")


alimentatore per notebook
     
Autore Messaggio opzioni
claudioxe





postato il:
21.11.2020, alle ore 21:30
alimentatore per notebook 

Sto cercando un alimentatore compatibile per il mio notebook HP

ho individuato alcuni alimentatori a buon prezzo che sono identici come caratteristiche ma c'è una differenza

input della mio alimentatore originale è 1,7A mentre quello dell'alimentatore compatibile è 1,5A

per il resto gli altri valori sono uguali:

INPUT: 100-240V 1.7A 50-60 Hz
OUTPUT: 19,5V 3,33A 65,0W

A vostro parere posso usare l'alimenttore compatibile con valore:

INPUT: 100-240V 1.5A 50-60 Hz
OUTPUT: 19,5V 3,33A 65,0W

mi farebbe anche capire cosa può comportare tale differenza .....

grazie anticipato
Claudio


caccamo2





postato il:
21.11.2020, alle ore 21:33
non va o che ci mette di piu' a caricare.


More rigorous analysis is a subject of ongoing investigations.
claudioxe





postato il:
21.11.2020, alle ore 21:45
caccamo2:
non va o che ci mette di piu' a caricare.


stranamente molti rivenditori mi dicono che tale valore non importa e ho notato che alcuni rivenditori di alimentatori compatibili non indicano quel valore
rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
21.11.2020, alle ore 23:17
Quello che ti importa è l'uscita, va bene.
Vorrà dire che è fatto meglio e perciò consuma meno a parità di rendimento
rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
21.11.2020, alle ore 23:18
Piuttosto controlla che lo spinotto sia di giusta dimensione e con il + e - nella stessa posizione del tuo
caccamo2





postato il:
21.11.2020, alle ore 23:34
rcc.roberto:
Quello che ti importa è l'uscita, va bene.
Vorrà dire che è fatto meglio e perciò consuma meno a parità di rendimento


ho sbagliato ha ragione roberto scusate tanto



More rigorous analysis is a subject of ongoing investigations.
claudioxe





postato il:
22.11.2020, alle ore 07:26
rcc.roberto:
Piuttosto controlla che lo spinotto sia di giusta dimensione e con il + e - nella stessa posizione del tuo


Grazie.....davvero
+lo spinotto va bene

la cosa di cui voglio essere sicuro è che non possa fare danni al notebook che mi serve per lavoro

avevo anche pensato a prendere un alimentatore universale in modo che il problema non si ponesse visto che ,se non ho capito mael, gli ultimi alimentatori universali si adattano da soli alle caratteristiche del notebook?

che ne pensi tra le due soluzioni?


double_wrap




una ogni 100 livelli
una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
22.11.2020, alle ore 12:20
E' probabile che il valore di 1.5 / 1.7 A indicato per l'ingresso sia quello del fusibile interno di protezione (sperando che ci sia).
Considerando un rendimento del 70% ed una tensione di alimentazione di 100 V si avrebbe (65 W / 70%) / 100 V ~ 0.93 A
mentre a 230 V l'assorbimento dovrebbe scendere a ~ 0.4 A
Per l'uscita i conti tornano 19.5 V x 3.33 A ~ 65W

Per quanto riguarda gli alimentatori universali (che non conosco), mi piacerebbe sapere come fa un alimentatore ad adattarsi alla tensione che il portatile si aspetta di ricevere se (su entrambi!) non c'e' un protocollo (HW/SW) di dialogo. Per la corrente invece non c'e' problema, pero' il portatile non potra' mai assorbire piu' di quanto l'alimentatore possa erogare.

Tuttavia ci son più cose in cielo e in terra che non conosco.....



"se peso cado, ma se cado non peso"
adamatj.altervista.org
claudioxe





postato il:
22.11.2020, alle ore 17:56
double_wrap:
E' probabile che il valore di 1.5 / 1.7 A indicato per l'ingresso sia quello del fusibile interno di protezione (sperando che ci sia).
Considerando un rendimento del 70% ed una tensione di alimentazione di 100 V si avrebbe (65 W / 70%) / 100 V ~ 0.93 A
mentre a 230 V l'assorbimento dovrebbe scendere a ~ 0.4 A
Per l'uscita i conti tornano 19.5 V x 3.33 A ~ 65W

Per quanto riguarda gli alimentatori universali (che non conosco), mi piacerebbe sapere come fa un alimentatore ad adattarsi alla tensione che il portatile si aspetta di ricevere se (su entrambi!) non c'e' un protocollo (HW/SW) di dialogo. Per la corrente invece non c'e' problema, pero' il portatile non potra' mai assorbire piu' di quanto l'alimentatore possa erogare.

Tuttavia ci son più cose in cielo e in terra che non conosco.....


pertanto posso acquistarlo senza temere danni al notebook anche se c'è quella differenza di valore 1.7A - 1.5A ?
ho capito che è meglio evitare gli universali.......
claudioxe





postato il:
22.11.2020, alle ore 18:00
Lo chiedo ulteriormente perché ora ho trovato anche un alimentatore con gli stessi valori identici al mio ma COMPAQ!
pertanto l'indecisione è :
prendere quello con i valori identici al mio COMPAQ (non HP)
oppure prendere un compatibile ma con valore 1.5A invece di 1.7A
?????
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2020 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale