home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca
 
SENSIBILE ELETTROSCOPIO ELETTRONICO tipo: livello:
Elettroscopio elettronico con ingresso a Fet con feedback ottico ed acustico.
 
 



 

ELETTROSCOPIO ELETTRONICO


Sensibilissimo, semplice ed affidabile Elettroscopio Elettronico

Qui sotto il video con la realizzazione ed un significativo  esperimento di elettrostatica. 

http://youtu.be/GrmcmHfcnH4

Componente essenziale è l'elettrodo esterno: più ampia è la superficie (es: terminato con una sfera metallica) e maggiore è la sensibilità. Nel mio caso ho dovuto ridurre le dimensioni dell'elettrodo ad un cavo di 3 mm ripiegato perchè l'ingresso a Fet è così sensibile che, con la sfera terminale,  non riuscivo ad utizzare l'elettroscopio in casa (con sedie, poltrone e tende elettrizzate dallo sfregamento) ma solo all'aperto. Altra soluzione per ridurre la sensibilità potrebbe essere quella di collegare un condensatore fra gate e massa da 220pico...In ogni caso, come si vede dal video, così com'è il circuito funziona benissimo e non vi sono problemi per il gate aperto perchè la resistenza da un mega fa il suo dovere :)



 
 
 
 
 
 
 
 
Descrizione


Dopo essermi cimentato nella costruzione di diversi elettroscopi elettronici, da quello più semplice con solo un fet e led a quelli con taratura a 0 entrale dello strumento indicatore, questo si è dimostrato il più stabile ed affidabile nelle misurazioni di correnti elettrostatiche. L'elettrodo rivela la presenza di cariche su una bachetta di plastica,precedentemente sfregata con lana, tenuta anche a più di un metro di distanza.

Il campo elettrostatico rilevato dall'elettrodo esterno (preferibilmente terminante in forma sferica) è collegato al gate del Fet tramite una resistenza da 1 Mohm, che potrebbe essere omessa, ma che protegge il componente da eventuali scariche ed i due transistor in Darlington pilotano un Led (jumbo) un buzzer ed uno strumentino da 2mA.

Per l'elettrodo ho saldato una biglia metallica su un conduttore di acciaio da 3,5mm, ma è possibile utilizzare anche le palline metalliche per le decorazioni natalizie. Come indicatore potrebbe bastare anche solo il led (con opportuna resistenza in serie) ma ho trovato molto comodo il buzzer che cambia di tonalità a seconda del campo elettrostatico rilevato e sopratutto lo strumento indicatore che ne misura l'intensità relativa. Questo triplice feedback sensoriale si è rivelato molto utile nella pratica delle misurazioni e negli esperimenti di elettrostatica. Nel mio caso utilizando come milliamperometro uno strumento di recupero molto più sensibile ho dovuto adattarlo con una resistenza (Shunt) in parallelo trovata empiricamente in modo che la lettura fosse graduale.


STUMENTI DI MISURA









  il parere della community
esprimi il tuo voto approvi questa pagina? promo


  non sei autenticato, per questo non puoi visualizzare i commenti sulla pagina. Se sei registrato accedi oppure registrati.


difficoltà
costo
informazioni
Questa pagina è stata creata da DanteBas
il 20/05/2012 ore 15:50
ultima modifica del 23/05/2012 ore 20:07
la pagina è stata visitata 5565 volte




Lo staff di www.grix.it non si assume responsabilità sul contenuto di questa pagina.
Se tu sei l'autore originale degli schemi o progetti proposti in questo articolo, e ritieni che siano stati violati i tuoi diritti, contatta lo staff di www.grix.it per segnalarlo.

   
 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2021 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale