home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca
 
CARICA E MANUTENZIONE BATTERIE PIOMBO tipo: livello:
come e quando caricarle e come mantenerle funzionanti a lungo.
 
 



 Carica e Manutenzione batterie al piombo (in particolare PB Gel) 


Tratterò:

1) come e quando caricarle.

2) come mantenerle funzionanti a lungo.

Da alcuni anni, giocherello con le batterie Piombo Gel, sono piccole, leggere, potenti, economiche ed affidabili.

le tensioni più comuni sono 6V e 12V, mentre gli amperaggi comuni sono 1.2Ah, 2.4Ah, 4.5Ah e 7Ah, ma esistono anche di elevata corrente come 50Ah o 100Ah.

Io uso spesso per le mie realizzazioni le 6V 4.5A e le 12V 7.2A, una batteria di buona marca costa tra gli 8 e 25€ per entrambe i modelli.

La tensione di ogni elemento in condizione di carica completa è 2.1V e in condizione di scarica completa è 1.75V, ovvero per una batteria da 12V i valori sono 12.6V carica, 10.5V scarica del tutto.

Ogni elemento va caricato tra 2.2V per una carica tampone e 2.4V per una carica ciclica, i valori sono 13.2V tampone, 14.4V ciclica per batterie da 12V.

Le batterie al piombo dovrebbero essere caricate a tensione costante e corrente limitata a mssimo il 50% dell capacità degli elementi.

Le batterie al piombo non soffrono di carica spartana come le Ni-MH o peggio le Li-Ion.

Possone essere caricate in moltissimi modi, il più elementare è

TRASFORMATORE 11V -> PONTE DIODI ->CONDENSATORE ELETTROLITICO,

poi c'è la carica giusta che va fatta con tensione costante, per le batterie piccole è sufficiente un regolatore classe 78xx o LM317T, la carica ideale va eseguita a tensione costante e corrente limitata a C/10 ovvero un decimo della capacità del accumulatore (è sufficiente aggiungere un NPN per piccole correnti e delle resistenze da 1/4W). Il mantenitore di carica è ugualissimo al caricabatterie solo che bisogna settare una tensione più bassa della carica e quindi di conseguenza la corrente assorbita.

Dimenticavo, una batteria al piombo preferisce restare in carica a vita anziche essere scaricata a 0.

 

ecco alcuni esempi di schemi delle varie tipologie

:

 
Questo è il caricabatterie ideale, tensione costante e corrente limitatata, per la descrizione ed il semplice montaggio vi rimando al sito

 caricabatteria.htm dove ho tratto lo schema su postato.

 

Li ho tutti realizzati e li uso quaditianamente, ma non ho foto da lincarvi.

fatemi sapere se vi piace.





  il parere della community
esprimi il tuo voto approvi questa pagina? promo


  non sei autenticato, per questo non puoi visualizzare i commenti sulla pagina. Se sei registrato accedi oppure registrati.


difficoltà
costo
informazioni
Questa pagina è stata creata da ragiona2011
il 30/11/2011 ore 00:06
ultima modifica del 02/02/2012 ore 17:12
la pagina è stata visitata 20814 volte




Lo staff di www.grix.it non si assume responsabilità sul contenuto di questa pagina.
Se tu sei l'autore originale degli schemi o progetti proposti in questo articolo, e ritieni che siano stati violati i tuoi diritti, contatta lo staff di www.grix.it per segnalarlo.

   
 







 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2024 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale