home | area personale         schemi | tutorial | robotica | pic micro | recensioni         forum | chat irc         faq | contatti         store | Ordina PCB
username
password
cerca

 
FORUM: Elettronica Generale
Qui si parla di tutto....dall'analogico al digitale, dal software all'hardware, dal semplice crepuscolare al computer.


Anomalia per finale audio-alimentazione
     
Autore Messaggio opzioni
leopierom





postato il:
16.05.2022, alle ore 21:43
Anomalia per finale audio-alimentazione 

Un mio amico ha un grosso finale stereo importante da 250W RMS su 8ohm.
Non ricordo il modello e marca glielo chiederò; in ogni caso in fase di spegnimento sente un vibrazione sul telaio e in alcuni casi scatta automatico di casa, devo chiedere se salvavita o magnetotermico.

Se invece non spegne subito il finale, ma dopo qualche minuto nessun problema.

Qualche condensatore in avaria o interruttore con contatti usurati, difetto del sicuramente grosso trasformatore?



..non chiedere alla rosa del tuo giardino perchè sboccia.
schottky





postato il:
17.05.2022, alle ore 08:31
leopierom:

Se invece non spegne subito il finale, ma dopo qualche minuto nessun problema.



Come al solito, misterioso
non subito, rispetto ache cosa?



Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
leopierom





postato il:
17.05.2022, alle ore 08:40
è un carver m 500 t, scatta salcavita

non subito, rispetto anche cosa?


Il finale viene spendo dopo diversi minuti dal pre



..non chiedere alla rosa del tuo giardino perchè sboccia.
schottky





postato il:
17.05.2022, alle ore 08:52
a questo punto penso sia colpa del preamplificatore


Il vantaggio di essere intelligente e' che si puo' sempre fare l'imbecille, mentre il contrario e' del tutto impossibile. -- W. Allen
rcc.roberto



[pagine pubblicate]

postato il:
17.05.2022, alle ore 09:29
Normalmente si spegne prima il finale, per evitare che i vari rumori di spegnimento degli altri apparecchi siano amplificati. E lo si accende per ultimo.
leopierom





postato il:
17.05.2022, alle ore 11:02
Normalmente si spegne prima il finale,
concordo



..non chiedere alla rosa del tuo giardino perchè sboccia.
Mauro Stica





postato il:
24.05.2022, alle ore 19:08
Questo amplificatore, come tutti i Carver che ho avuto tra le mani, ha uno stadio di alimentazione particolare.
Il primario del trasformatore è alimentato NON direttamente alla tensione di rete, ma ad uan tensione variabile tramite un triac.
All'accensione il finale parte per un attimo alla massima tensione, in modo da caricare tutti i condensatori di filtro, dopodichè la tensione di alimentazione viene "modulata" dal triac in base alla potenza richiesta in uscita sugli altoparlanti.
Il difetto da te lamentato potrebbe dipendere da una perdita di isolamento del trasformatore (purtroppo succede abbastanza spesso) oppure ad una perdita di isolamento verso terra dei vari comonenti presenti nello stadio a tensione di rete.
Se cerchi in rete trovi il service manual senza problemi.
double_wrap




una ogni 100 livelli
una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli una ogni 10 livelli


postato il:
28.05.2022, alle ore 12:47
Mauro Stica:
Questo amplificatore, come tutti i Carver che ho avuto tra le mani, ha uno stadio di alimentazione particolare.
Il primario del trasformatore è alimentato NON direttamente alla tensione di rete, ma ad un tensione variabile tramite un triac. [CUT]


E con questo viene definitivamente sfatato il mito che un vero amplificatore audio hi-end (visti i prezzi dei Carver) debba avere una alimentatore lineare a trasformatore e ponte.
Anche se il triac sara' sicuramente pilotato in zero crossing, i tagli alla sinosoide di rete qualche disturbo lo produrranno anche se saranno presenti millanta filtri. E anche se taglia un intero ciclo ogni tot cicli per modulare la Vrms in entrata, la FFT dei 50Hz cambia anche se forse poco.

Chissa' quanti audiofili duri, puri ed entusiasti avranno guardato (e capito) quello schema elettrico con un fotoaccoppiatore che governa un triac per segare la sinusoide.






"se peso cado, ma se cado non peso"
adamatj.altervista.org
Mauro Stica





postato il:
28.05.2022, alle ore 15:14
Perfettamente d'accordo!
segui questo thread con grixFC, per questa funzione devi aver installato il software grixFC

torna su
     

Come utente anonimo puoi leggere il contenuto di questo forum ma per aprire una discussione
o per partecipare ad una discussione esistente devi essere registrato ed accedere al sito




 

 
 
indietro | homepage | torna su copyright © 2004/2022 GRIX.IT - La community dell'elettronica Amatoriale